Posts Tagged ‘perle’

R- Pistolotto, Pistola; Marchi: Scottex; Perle

gennaio 15, 2020

Newsletter originale del 24/3/2005

Parole a confronto

Pistolòtto
Derivato di pìstola.
Sostantivo maschile.
1. Scritto o discorso di rimprovero o di esortazione; più genericamente, scritto o discorso enfatico e retorico.
2. (teatro) Battuta particolarmente lunga ed enfatica all’interno di un dialogo.
Pistolotto finale: pezzo finale declamatorio pronunciato allo scopo di provocare applausi.

Pìstola
Da epistola, per aferesi.
Sostantivo femminile.
(antico) Epistola, lettera.

Pistòla
Dal francese pistole, che è dal tedesco Pistole, e questo dal ceco pistal, propriamente ‘fischietto’, poi nome di arma da fuoco.
Sostantivo femminile.
1. Arma da fuoco a canna corta, che si maneggia con una sola mano, usata per colpire bersagli non troppo distanti.
Pistola scacciacani: che spara a salve.
Pistola lanciarazzi: usata per lanciare razzi segnaletici.
2. (estensione) Qualsiasi attrezzo o strumento a forma di pistola: pistola saldatrice; pistola a spruzzo, aerografo.

Sostantivo maschile invariabile.
(settentrionale popolare) Uomo sciocco, imbecille.

Marchi, non parole

Scòttex
Sostantivo maschile invariabile.
Marchio registrato, rotolo di carta assorbente utilizzato in cucina e in casa.

Marco Marcon incamera un altro punto.

Perle dai porci

"Se non mi ricordo male, che cosa c’è adesso?"
Un tale di nome Carlo Conti alla televisione.

R- Lavina, Slavina, In antis; Marchi: Frisbee; Appunto; Perle

gennaio 13, 2020

Newsletter originale del 22/3/2005

Parole a confronto

Lavìna
Latino tardo labina(m), derivato di labi ‘cadere, scivolare’.
Sostantivo femminile.
Slavina.

Slavìna
Voce di origine veneta; composto di s- e lavina.
Sostantivo femminile.
Frana di neve polverosa che scivola da un pendio montano, per lo più durante il disgelo primaverile.

Una (parola) giapponese a Roma

In antis [i’nantis]
Locuzione latina; propriamente ‘che poggia su (in) pilastri (antis)’.
Locuzione aggettivale invariabile.
(archeologia) Si dice di tempio arcaico greco con portico che presenta sulla facciata due colonne centrali e due pilastri angolari.

Marchi, non parole

Frisbee [‘frizbi]
Voce inglese, dal nome dell’inventore, lo statunitense J. P. Frisbie.
Sostantivo maschile invariabile.
Marchio registrato, disco di plastica con cui si gioca lanciandolo e afferrandolo al volo con le mani; il gioco stesso: giocare a frisbee.

Frisbee, a sua volta un uomo, ora è anche un marchio proposto da Marco Marcon.

L’appunto

Si dice io bóllo, e non io bollìsco.

Perle dai porci

"L’importante è avere un’ancora di salvezza."

Ebbene sì, l’ha detta il vostro beneamato curatore, che si autodenuncia.

Serotino, Write-off; Accento; Perle

gennaio 8, 2020

Seròtino
Dal latino serotinus ‘tardo’, derivato dell’avverbio sero ‘tardi’.
Aggettivo.
1. (letterario) Di sera, serale: Noi andavam per lo vespero, attenti Oltre quanto potean li occhi allungarsi Contra i raggi serotini e lucenti (Dante).
Elongazione (o apparizione) serotina: (astronomia) con riferimento ai pianeti Venere e Mercurio.
Febbricola serotina: (medicina) moderata elevazione febbrile che si verifica nelle tarde ore del pomeriggio, in particolare nella tubercolosi polmonare.
2. Che matura o si sviluppa tardi.
(botanica) Di pianta che fiorisce e dà i frutti tardi nell’anno, o di frutti a maturazione tardiva: pere, mele serotine.
Di agnelli e altri animali d’allevamento nati alla fine del periodo in cui normalmente avvengono le nascite: gremiti d’agnelli e di capretti …, i primaticci, i mezzanelli E i serotini (Pascoli).
Decidua serotina (o serotina, sostantivo femminile): (anatomia) lo strato basale della decidua gravidica o caduca della zona d’impianto dell’uovo, dalla quale si sviluppa la porzione materna della placenta, così detta con riferimento al fatto che nel secondamento si presenta per ultima.

Una (parola) giapponese a Roma

Write-off [rait’of]
Voce inglese, propriamente ‘cancellare, depennare’.
Sostantivo maschile invariabile.
(economia) Manovra contabile che consiste nell’inserire fra le perdite una componente dei costi precedentemente iscritta all’attivo, come ad esempio un credito divenuto non più esigibile.

L’accento, questo sconosciuto

Si dice seròtino, e non serotìno.

Perle linguistiche

"Ormai non ci sente niente, bisogna urlare a crepapelle."

Durante una conversazione telefonica, proposta da Pietro Scalzo. Crepapelle è già una parola monouso della Parolata.

R- Truffa, Rayograph; Marchi: Kalashnikov; Uomini; Perle

dicembre 13, 2019

Newsletter originale del 10/3/2005

Trùffa
Dal provenzale antico trufa, che è dal latino tardo tufera, propriamente ‘tartufo’, poi ‘inganno’.
Sostantivo femminile.
1. (diritto) Il reato commesso da chi ricava illecito profitto a danno di altri avendoli indotti in errore con artifici e raggiri: commettere una truffa; essere vittima di una truffa.
2. (estensione) Frode, inganno, imbroglio. Legge, decreto truffa: nel linguaggio giornalistico, legge, decreto il cui vero fine sia diverso da quello dichiarato e si risolva a danno della collettività.

Una (parola) giapponese a Roma

Rayograph [‘rejograf]
Voce inglese; dal cognome del pittore e fotografo statunitense Man Ray (1890-1976), che perfezionò tale tecnica (sul modello di photograph ‘fotografia’).
Sostantivo maschile invariabile.
Tecnica fotografica con cui si realizzano composizioni astratte in bianco e nero, impressionando la carta sensibile senza far uso di macchina fotografica.

Marchi, non parole

Kalashnikov [ka’laSnikOf]
Dal nome del progettista Michail T. Kalasnikov.
Sostantivo maschile invariabile.
Fucile d’assalto automatico a canna corta, sotto la quale è posto un caricatore ricurvo; è in dotazione agli eserciti dei paesi dell’Est europeo.

Mauro Cociglio ne sa davvero tante.

Marco Marcon 21
Mauro Cociglio 19
Piero Fabbri 14
Mauro Palma 8
Paola Cinato 3
Alessandro Rigallo 2
Paolo Campia 1
Massimo Chiappone 1

Uomini e parole

Rayograph è, oltre che una parola, anche un uomo.

Perle dai porci

"[…] utilizzando il bus TIBCO e scodando i messaggi ogni 30 minuti."
Termini informatici in libertà scovati da Paolo Campia in un documento tecnico.

R- Linotipo, Linotipia, Linotype; Marchi; Perle

dicembre 10, 2019

Newsletter originale del 7/3/2005

Linotìpo
Sostantivo maschile invariabile.
Adattamento italiano dell’inglese linotype.

Linotipìa
Sostantivo femminile.
1. Sistema di composizione tipografica a piombo con la linotype.
2. Luogo in cui si lavora con linotype.

Una (parola) giapponese a Roma

Linotype [lino’taip]
Voce inglese, composto di line ‘linea’ e type ‘tipo, carattere di stampa’; propriamente ‘linea di composizione tipografica’.
Sostantivo femminile invariabile.
Marchio registrato.
1. Nella composizione tipografica a piombo, macchina a tastiera che compone e fonde una riga di caratteri in un blocco unico.
2. La composizione tipografica ottenuta per mezzo di tale macchina.

Marchi, non parole

Linotype è di Marco Marcon.

Perle dai porci

"Navigare nel Web" diventerà un’esperienza a dir poco esilarante!
Una pubblicità della Real.com proposta da Mauro Cociglio.