Posts Tagged ‘paesi’

Delegificare, Kulturkampf; Paesi: Turchetto; Perle; Ribollite

gennaio 28, 2019

Delegificàre
Derivato del latino lex legis ‘legge’, col prefisso de- privativo e l’elemento compositivo -ficare ‘fare, rendere’]
Verbo transitivo (io delegìfico, tu delegìfichi ecc.).
Nel linguaggio giuridico, sottrarre, con provvedimento legislativo, una determinata materia alla disciplina della legge, per lo più trasferendo la potestà di disciplinarla alla pubblica amministrazione.

Una (parola) giapponese a Roma

Kulturkampf [kul’turkampf]
Voce tedesca, propriamente ‘lotta per la civiltà’.
Sostantivo maschile invariabile.
Il conflitto tra Stato e Chiesa cattolica scatenatosi in Germania subito dopo la proclamazione dell’Impero nel 1871, e protrattosi per circa un decennio, che ebbe origine dalla volontà di Bismarck di rinsaldare l’unità morale della Germania e di sottrarre lo Stato a ogni influenza politica e culturale della Chiesa e del clero.
(estension) Nel linguaggio politico, un’azione organizzata di opposizione all’inerenza della Chiesa nella vita civile e sociale di un paese.

Nomi di paesi, la parola Speciale Turchetto

Ci scrive Mario Cacciari.

— Nelle Marche, in Romagna, e dov’altro non so, il "turchetto" è un’apprezzata bollente correzione invernale del caffè di cui Nonno Cecco era goloso; vizio capitale che si è trasmesso alla persona di mio fratello Alberto. Una delle ricette è questa: rum, anicione, caffè, zucchero, con arricchimento di una scorza di limone – servire bollente in bicchierino con manico metallico. Ma certamente Alberto ne fornirà una sua versione che ha ripetutamente e "filologicamente" ricercata qui a Imola. Parrebbe che all’origine sia stato portato ad Ancona da marinai reduci dal Medio Oriente.
A Roma si chiamano "turchetti" anche certe soffici focaccine, di forma ovale, a base di farina e cacao dolce.

Nel comune di Altopascio (Lucca) esiste una frazione denominata Turchetto. Ma la si trova anche indicata come appartenente al comune di Montecarlo (sempre Lucca). In vista una piccola tradizionale faida fratricida tra comuni toscani…

Nel 1944, il 23 luglio, nacque a Cordovado (Pordenone) un certo Claudio Turchetto, destinato a divenire nel tempo un interessante giocatore di pallone in Serie A, avendo vestito le maglie di Brescia e Lanerossi Vicenza. —

Aggiungiamo che la località Turchetto contesa tra i due comuni prende il nome dal ligure Bartolomeo di Giovanni, detto il Turco, che li aprì un’osteria nel 1476. Si tratta quindi di un caso di luogo da persona da luogo.

Perle linguistiche

"A Turchetto risiedono quattro cittadini stranieri o apolidi, uno dei quali sono maschi e tre sono femmine."
Dal web, segnalata da Mario Cacciari.

Storie ribollite

[N.d.C Poiché riprende la newsletter fresca della Parolata, riportiamo il risultato della Storia ribollita pubblicata sulla newsletter ristampata di lunedì scorso. Il prossimo numero del concorso verrà pubblicato in una prossima parolata ristampata, oppure, se non potete più farne a meno, trovate tutti i numeri del vecchio concorso e le soluzioni alla pagina delle Storie ribollite]

Termina il tempo utile per indovinare la prima storia ribollita del concorso.
Due lettori indovinano la storia: Giovanni Fracasso e Marco Marcon incamerano rispettivamente due punti e un punto. Tre
punti invece per Piero Fabbri, il propositore della storia.

Il ibro era I quattro Vangeli.

Annunci

R- Perizoma, Tanga; Paesi; Perle

gennaio 16, 2019

Due (parole) giapponesi a Roma a confronto

Perizòma
Voce dotta, latino tardo perizoma, dal greco perizoma, da perizonnynai ‘cingere’, composto di peri- e zonnynai ‘congersi’, di origine indeuropea.
Sostantivo maschile (plurale perizomi).
Fascia che cinge i fianchi e scende a coprire i genitali, portata dalle popolazioni primitive.
(estensione) Indumento intimo maschile o femminile, anche da bagno; tanga.

Tànga
Voce d’origine tupi, giunta attraverso il portoghese.
Sostantivo maschile invariante.
1. Coprisesso femminile di terracotta di dimensioni molto ridotte rinvenuto in scavi archeologici in alcune zone dell’America meridionale.
2. Costume da bagno femminile costituito da due pezzi o da un solo pezzo inferiore molto sgambato anteriormente e ridotto spesso a una sottile striscia nella parte posteriore.
Slip molto sgambato.

Nomi di paesi, la parola

Fogliànte
Francese feuillant, dall’ordine religioso che traeva il nome dall’abbazia di Feuillants, presso Tolosa.
Sostantivo maschile.
(storia) Ogni appartenente al club politico parigino, operante fino al 1791, costituito da elementi moderati, fautori di una monarchia costituzionale e che aveva la sua sede nell’ex-convento dei monaci omonimi.

Perle dai porci

"L’ultima cifra del numero finisce con zero."
A Striscia la notizia, alla televisione.

R- Ectopia, Alphorn; Paesi; Perle

gennaio 15, 2019

Ectopìa
Voce dotta, tratta dal greco ektopos ‘che è fuori (ek-) di posto (topos)’.
Sostantivo femminile.
(medicina) Anomalia di posizione di un organo: ectopia renale; ectopia testicolare.

Una (parola) giapponese a Roma

Alphorn [‘alporn]
Voce tedesca, composto di alp(en) ‘Alpi’ e horn ‘corno’.
Sostantivo maschile invariabile.
1. (musica) Antico corno di legno d’uso popolare e caratteristico delle comunità montane, presente tuttora nelle Alpi svizzere.
2. (musica) Registro dell’organo.

Nomi di paesi, la parola

Amèrica
Nome riferito, nell’uso corrente, oltre che al continente americano, anche ai soli Stati Uniti (in espressioni quali: è emigrato in America ed è tornato pieno di soldi), e di qui passato a significare figuratamente un luogo di grandi ricchezze, di rapidi profitti, o una condizione di notevole benessere economico.
Hai scoperto l’America: (ironico) a chi crede di aver scoperto cosa che invece è ovvia e risaputa.
Trovare l’America: raggiungere grande prosperità economica, trovare una fonte di facili e grossi guadagni.

Perle dai porci

"Non ho mai detto: felicemente sposati. Stai attento agli aggettivi!"
Da un film: una infelice traduzione di una frase pronunciata da Mick Jagger.
Proposta da Roberto Giai Meniet, nostro benefattore.

R- Parasintetico, Cuscus; Paesi; Yokopoko; Perle

gennaio 14, 2019

Parasintètico
Derivato di parasinteto, da para- ‘para-‘ e synthetos ‘composto’.
Aggettivo.
(linguistica) Si dice di composto derivato da un nome o da un aggettivo con l’aggiunta simultanea di un prefisso e di un suffisso (per esempio accorpare da corpo, imbruttire da brutto).

Una (parola) giapponese a Roma

Cuscus [cùscus o cuscùs]
Dal berbero e arabo kuskus.
Anche, meno comune, cuscussù.
Sostantivo maschile invariabile.
Piatto dell’Africa mediterranea, diffuso anche in alcune regioni dell’Europa meridionale, specialmente in Sicilia, costituito di farina grossolana impastata con poca acqua e cotta a vapore, alla quale vengono poi unite verdure cotte e carni bollite in sugo aromatico e piccante.

Nomi di paesi, la parola

Bostoniàno
Aggettivo e sostantivo maschile.
1. Di Boston, città degli Stati Uniti, abitante o nativo di Boston.
2. (figurato, letterario, estensione) Persona raffinata, elegante, intellettuale, con riferimento alle tradizionali prerogative attribuite alla borghesia di Boston.

Yokopoko Mayoko

Padre Raniero Cantalamessa: noto frate cappuccino, predicatore ufficiale della Casa Pontificia.
Proposta da Giovanni Fracasso.
Lo Yokopoko di ieri è stato proposto da Giovanna Giordano.

Perle dai porci

"… si possono sintetizzare in due parole: continuerà a fare caldo, anzi, sono tre le parole."
Previsioni del tempo sul GR1.

R- Epidittico, Bortsch; Paesi; Yokopoko

gennaio 8, 2019

Epidìttico
Dal latino epidicticu(m), dal greco epideiktikós, derivato di epideikny/nai ‘dimostrare’.
Aggettivo (plurale maschile epidittici).
Che serve a dimostrare, a esporre.
Genere epidittico: nella retorica classica, uno dei tre generi dell’eloquenza, usato nelle feste, nelle pubbliche cerimonie, nelle commemorazioni dei morti per la patria.

Una (parola) giapponese a Roma

Bortsch [borS]
Voce russa borsc, parole che in origine indicava la pianta d’acanto, con cui sa faceva la minestra.
Sostantivo maschile invariabile.
Minestra a base di cavolo, barbabietola e crema acida, tipica della cucina russa.

Nomi di paesi, la parola

Casamìcciola
Dal nome del centro di Casamicciola, nell’isola di Ischa, distrutto nel 1883 da un terremoto.
Sostantivo femminile.
(antonomasia, disusato) Grande disordine, enorme confusione: fare casamicciola.

Yokopoko Mayoko

M. Tagliapietra – Marmista Intagliatore.
Dall’insegna di una bottega sita alle Fondamenta Nuove (Venezia).
Proposto da Martina Ferro.