Posts Tagged ‘sbagliate’

R- Marsina, Boheme; Paesi; Sbagliati; Rovinata; Canzone

aprile 10, 2017

Uomini e parole

Marsìna
Dal nome del condottiero belga J. de Marsin (1601-1673), che avrebbe fatto adottare come divisa ai suoi soldati un giubbone a falde.
Sostantivo femminile.
Abito maschile da cerimonia nero a falde strette.

Una (parola) giapponese a Roma

Bohème [bo’em]
Francese bohème ‘boemo’ e ‘zingaro’, diffuso con le Scènes de la vie bohème di H. Murger (1822-1861) e con l’omonima opera di G. Puccini(1858-1924).
Sostantivo femminile.
Vita libera, disordinata e anticonformista, tipica di giovani artisti poveri. Insieme di artisti che conducono tale vita.

Bohèmien
Sostantivo maschile.
Chi conduce una vita di bohème.

Bohémienne
Voce francese, bohèmienne ‘zingaresca’.
Sostantivo femminile.
Danza popolare simile alla mazurca.

Nomi di paesi, la parola

Baionétta
Francese baionnette, dal nome della città di Bayonne, dove si fabbricò per la prima volta.
Sostantivo femminile.
1. Arma bianca, corta da inastare all’estremità del fucile per i combattimenti corpo a corpo.
2. (figurato) Soldato.
3. (meccanica) Innesto a baionetta: quello tra due pezzi, in cui uno di questi si infila in parte sull’altro e poi si fissa mediante rotazione.

Interiezione.
Si usa come comando, per far inastare la baionetta sul fucile.

Baionetta e bohème sono proposte da Marco Marcon

L’accento, questo sconosciuto

Si dice Nùoro, e non Nuòro.

Uomini sbagliati e parole

Chiòsco
Sostantivo [plurale chioschi].
1. Piccola costruzione aperta su uno o più lati, per la vendita di giornali, bibite o altro. Diminutivo chioschetto.
2. Nei giardini, piccolo pergolato a cupola.
Padiglione a colonne.

Etimologia vera.
Dal turco kyos-k, che è da. gos-e ‘angolo’, probabilmente attraverso il francese kiosque.

Etimologia falsa.
Dal nome dell’uomo d’affari ungherese Imre Kiosk (1862-1921), che fece fortuna con una catena di oltre 400 piccoli banchetti per la vendita di giornali e sigarette nell’impero austro-ungarico.

Rubrica a cura di Marco Marcon. E anche marsina è sua.

La parola rovinata

BALDRACCARAT
Meretrice che opera in vetreria.

Di Riccardo Lancioni.

La Canzone Settimanale Enigmistica

Erano le "trentaduesime" canzoni con cui abbiamo giocato la scorsa settimana, e qui potete vedere il risultati.
Per la trentaduesima aperta a tutti: BettyBlu (5+5), Pietro Scalzo (5+4), M.Fisk (5+3), Alberto Cacciari (5+2), Simona Gavagni (5+1), Francesco Caiazzo, Alby, Maurizio Codogno, Giuly, Fermassimo, Michele, Marco Marcon (5).

Per la trentaduesima bis, quella riservata a chi avesse indovinato meno di 20 libri in precedenza: Maurizio Codogno (5+5), Piero Fabbri (5+4), Francesco Caiazzo (5+3), Simona Gavagni (5+2), Michele (5+1), Babette, Marco Marcon (5).

Una menzione speciale per Francesco Caiazzo che è riuscito a rispondere alla seconda canzone pur avendo l’indicazione della soluzione errata: ha proposto Come il sale, di tale Davide De Marinis, attraverso Come il sakè.

Torniamo ora alla canzone singola tradizionale, la trentatreesima del concorso, anche per alleviare il lavoro del vostro curatore. Potete giocare fino a mercoledì 12 aprile. E la lunghezza delle parole della soluzione questa volta è stata controllata più volte.

Egocentrico (2 3 3 4 2)

R- Pavana; Paesi; Sbagliati; Accento; Rovinata; Canzone

aprile 3, 2017

Nomi di paesi, la parola

Pavàna
Forma sostantivale di pavano, cioè ‘(danza) padovana’, perché ritenuta originaria di Padova.
Sostantivo femminile.
Danza in tempo binario, di andamento moderato e solenne, tipica dei secoli XVI e XVII.

Mantovàna
Da Mantova.
Sostantivo femminile.
1. Ornamento in materiale rigido, a forma di frangia, che corre lungo i bordi dello spiovente dei tetti.
2. Parte fissa del tendaggio che, in forma di striscia orizzontale, copre l’estremità superiore delle tende.
3. Dolce tipico di Prato, cosparso di mandorle tritate.

Pavana e mantovana sono di Simona Brugnoni.

Uomini sbagliati e parole

Cartèllo
Sostantivo maschile.
1. (economia) Accordo con cui due o più imprese dello stesso ramo produttivo si impegnano a disciplinare la concorrenza, concordando prezzi e quote di mercato: cartello interbancario.
Cartello doganale: accordo stipulato da due o più stati per combattere il contrabbando.
2. (estensione) Alleanza tra forze affini: il cartello delle sinistre.

Etimologia vera.
Dal tedesco Kartell, e questo dall’italiano cartello, derivato di carta, avviso scritto o stampato.

Etimologia falsa.
Dal nome dei finanzieri francesi Edmond (1822-1891) and Georges (1825-1900) Cartel, nati a Rennes, che intorno al 1850 a Parigi iniziarono la pratica di incoraggiare le aziende di accordarsi per mantenere artificialmente alti i prezzi. Si trasferirono successivamente negli Stati Uniti dove però la loro attività terminò nel 1870 a causa delle nuove leggi.

Rubrica a cura di Marco Marcon.

L’accento, questo sconosciuto

Si dice ùpupa, e non upùpa.

La parola rovinata

Il vulgo divulgato: piemontese

Catalessi
Ti consiglio di comperare un cane. [In piemontese "cata" significa compra. N.d.C.]

Fornita da un lettore anonimo.

La Canzone Settimanale Enigmistica

Tante risposte per la trentunesima canzone: non dite sempre che Omero è spietato. Pietro Scalzo (5+5), M.Fisk (5+4), BettyBlu (5+3), Fermassimo (5+2, quarto, e ha risposto a mezzanotte e dieci!), Simona Gavagni (5+1), Alby, Giuly, Piero Fabbri, Maurizio Codogno, Marco Marcon, Alberto Cacciari (5).

Omero, che è una fucina di idee, ha pensato di accorciare un po’ la classifica. Questa settimana sono in gioco due canzoni, una più facile a cui potranno rispondere solo i concorrenti che non hanno ancora raggiunto le 20 canzoni indovinate (da Michele in giù) e una più difficile a cui potranno rispondere tutti.
Chi ha meno di 20 punti potrà quindi questa settimana inviare due risposte, anche con mail separate, e indovinare due canzoni, sommandone i punti. Anche i migliori in classifica potranno rispondere alla canzone facile, per sfizio, ma non guadagneranno punti.
I punti relativi alla posizione della risposta saranno conteggiati separatamente per le due canzoni.
Potete giocare fino a mercoledì 5 aprile.

Eccole. Questa è la canzone facile, solo chi ha meno di 20 punti può rispondere.

Ammazzacaffè al ristorante giapponese (4 2 4)

Questa invece è la canzone difficile, tutti i partecipanti possono rispondere.

Il fornaio ai dipendenti: "Basta lamentele dai clienti! Dovete lavorare con il capo coperto!" (2 4 3 1 7)

R- Bugia, Carrageen; Paesi; Accento; Sbagliati; Canzone

marzo 27, 2017

Bugìa
Dal francese bougie, e questo dal nome della città algerina di Bugia, da cui si importava la cera per candele.
Sostantivo femminile.
Piccolo e basso candeliere la cui base è costituita da un piattello con manico.

Una (parola) giapponese a Roma

Carrageen [‘karagin]
Da Carragheen, località presso Waterford, nella Repubblica d’Irlanda.
Anche carragheen.
Sostantivo maschile.
Alga di colore rosso, cartilaginosa, tipica delle coste settentrionali d’Europa e d’America, dalla quale si estrae la carragenina; è noto anche come musco d’Irlanda (famiglia Rodoficee).
Gelatina di largo uso alimentare, medicinale e industriale (per chiarificare miele, birra ecc., per la fabbricazione della carta, per appretti ecc.) ottenuta dalla bollitura di tali alghe.

Nomi di paesi, la parola

Bugia e carrageen sono di Berilio Luzcech.

L’accento, questo sconosciuto

Si dice seròtino, e non serotìno.

Uomini sbagliati e parole

Buffet
Voce francese; etimo incerto. Forse dal francese antico con il significato di ‘schiaffeggiare’. Da qui passerebbe al modo di servirsi da soli da un tavolo in modo non proprio elegante…
Sostantivo maschile invariabile.
1. Mobile in cui si tengono cibi e stoviglie; credenza.
2. Banco, tavolo su cui si dispongono cibi freddi, pasticcini e bevande per un rinfresco.
(estensione) Servizio di rinfresco con buffet.
3. Caffè, posto di ristoro in stazioni ferroviarie, teatri ecc.

Etimologia sbagliata
Dal nome di Pierre Buffet (1688-1732), giocatore parigino che desiderava che i suoi ospiti avessero dei pasti abbondanti ma non perdessero tempo (di gioco) per andare a tavola a mangiare.

Rubrica a cura di Marco Marcon.

La Canzone Settimanale Enigmistica

Alla trentesima canzone rispondono: Fermassimo (5+5), BettyBlu (5+4), M.Fisk (5+3), Giuly (5+2), Alby (5+1). Sono terribili i primi in classifica: difficilmente perdono un colpo. Ma Omero sta studiando qualche tranello per loro, e non dimenticate mai che comunque lo stupendo premio viene assegnato a estrazione, e non in base alla classifica finale.

Dopo la trentesima canzone di norma si trova la trentunesima canzone, e la Parolata non farà eccezione a questa convenzione. Potete giocare fino a mercoledì 29 marzo.

Audace scimpanzè attore (4 11)

R- Corsaletto, Imprimatur; Paesi; Sbagliati; Rovinata; Canzone

marzo 20, 2017

Corsalétto
Dal francese corselet, diminutivo di corset ‘corsetto’.
Sostantivo maschile.
1. Leggera corazza portata in passato dai fanti a protezione del petto; per estensione, soldato con tale armatura.
2. Indumento femminile alto dalla vita a sotto il seno, stringato davanti, portato sopra la camicia.
3. (zoologia) Primo segmento del torace di alcuni insetti, specialmente dei coleotteri.

Una (parola) giapponese a Roma

Imprimatur [impri’matur]
Voce latina; propriamente ‘si stampi’, terza persona singolare del congiuntivo presente passivo di imprimere ‘imprimere, stampare’.
Sostantivo maschile invariabile.
1. Formula con cui un tempo l’autorità civile e quella ecclesiastica autorizzavano la stampa di un libro obbligatoriamente sottoposto al loro giudizio; sopravvive nel diritto canonico, per le pubblicazioni di carattere religioso.
(estensione) L’autorizzazione stessa: ottenere l’imprimatur.
2. (figurato) Consenso, approvazione: l’articolo ha l’imprimatur del direttore.

Nomi di paesi, la parola

Solàre
Aggettivo.
1. Di, relativo al Sole.
2. (non comune) Ricco di luce: paesaggio solare.
(figurato) Chiaro, evidente: ragionamento solare.
(figurato) Positivo, ottimista: carattere solare.

Sostantivo maschile.
Settore tecnologico che si interessa dello sfruttamento dell’energia solare.

Lunàre
Dal latino lunare(m), derivato di luna ‘luna’.
Aggettivo.
Della Luna, relativo alla Luna.
Temperamento lunare: secondo gli astrologi, quello che risente degli influssi della Luna.

Solare e lunare sono di Giovanni Fracasso.

L’accento, questo sconosciuto

Si dice presàgo, e non prèsago.

Uomini sbagliati e parole

Corsétto
Dal francese corset, derivato del francese antico cors ‘corpo’.
Sostantivo maschile.
1. Corsaletto (nei significati 1 e 2).
2. Bustino femminile, per lo più in tessuto elastico.
Apparecchio ortopedico usato per la cura delle malattie della colonna vertebrale.

Etimologia errata.
Dal nome di Etienne Corset, (circa 1760-1832). Sarto militare francese nato a Strasburgo, imparò il suo mestiere preparando uniformi per le armate di Federico il grande di Prussia ma successivamente si trasferì a Parigi. Gli indumenti intimi irrigiditi e rinforzati con stecche da lui progettati servivano a mantenere l’aspetto degli ufficiali francesi un po’ avanti con gli anni. Fu imprigionato durante la rivoluzione francese ma successivamente liberato equipaggiò prima la cavalleria napoleonica e poi quella borbonica dopo la restaurazione.
Gli indumenti furono successivamente riadattati da altri per l’uso femminile.

Uomini e parole rovinate

TAREG AZIZ
Reggiseno partenopeo usatissimo in Iraq fino a pochi giorni fa.

Un grandissimo uomo rovinato da Riccardo [Tareq Aziz è stato un politico iracheno, N.d.C.].

La Canzone Settimanale Enigmistica

Era la ventinovesima canzone, e queste sono le vostre risposte: Alberto Cacciari (5+5), Giuly (5+4), Fermassimo (5+3), M.Fisk (5+2), Alby (5+1), BettyBlu (5).
Possiamo procedere con la trentesima canzone, potete giocare fino a mercoledì 22 marzo.

Cambiamento di sesso (8 1 6 8)

R- Prussico, Hollywoodiano; Paesi; Accento; Sbagliati

marzo 15, 2017

Prùssico
Dal francese prussique, derivato di Prusse ‘Prussia’, con allusione al blu di Prussia da cui fu ottenuto per la prima volta l’acido cianidrico.
Aggettivo [plurale prussici].
(chimica) Cianidrico.

Una (parola) giapponese a Roma

Hollywoodiano [ollivu’djano]
Aggettivo.
Di Hollywood, quartiere di Los Angeles (California), centro dell’industria cinematografica americana.
(estensione) Sontuoso e scenografico come un film del tipico gusto di Hollywood: matrimonio hollywoodiano; arredamento hollywoodiano.

Nomi di paesi, la parola

Prussico e hollywoodiano sono di Piero Fabbri.

L’accento, questo sconosciuto

Si dice sia nècrosi (greco) che necròsi (latino).

I lettori ci scrivono

Un lettore ci chiede di trattare la parola gasare, di moda ultimamente nei notiziari.

Gasàre
Derivato di gas.
Verbo transitivo.
1. Gassare.
2. (figurato gergale) Elettrizzare, eccitare: il colpo di fortuna l’ha gasato.

Gasarsi
Verbo intransitivo.
(gergale) Eccitarsi, montarsi la testa.

Gassàre
Verbo transitivo.
1. Sciogliere un gas in un liquido, specialmente anidride carbonica in acqua, per renderlo effervescente: bevanda, bibita, acqua gassata.
2. Uccidere mediante gas venefici.

Uomini sbagliati e parole

Avocado
Sostantivo maschile invariabile.
Albero tropicale che produce frutti commestibili a forma di pera (famiglia Lauracee); il frutto stesso.

Etimologia errata.
Dal nome di Jorge-luis de Avocado (1789-1868). Esploratore e botanico nato a Buenos Aires, introdusse il frutto tropicale in Europa. Visitò ogni continente alle ricerca di frutti esotici e fu sul punto di dare il suo nome al Kiwi quando gli fu ricordato che l’aveva già dato all’avocado.

Etimologia corretta.
Da una voce indigena del Messico, attraverso lo spagnolo aguacate.