Archive for settembre, 2019

R- Mezzano, Mezzana, Godet; Marchi: Pyrex; Perle

settembre 27, 2019

Parole a mare a confronto

Mezzàno [meZZàno]
Latino medianu(m), derivato di medius ‘mezzo’.
Aggettivo.
Che è in mezzo, di mezzo; che occupa un posto intermedio in una gradazione: statura, età, grandezza mezzana; figlio, fratello mezzano, di età intermedia tra il maggiore e il minore.

Sostantivo maschile.
1. (non comune) Intermediario, mediatore.
2. Chi favorisce illeciti amori.

Mezzàna
Femminile di mezzano.
Sostantivo femminile.
1. (marina) La vela dell’albero più vicino a poppa nei velieri a tre o a due alberi.
Albero di mezzana: l’albero che regge questa vela.
2. Donna che favorisce amori illeciti; ruffiana.
3. (lombardo) Nelle sartorie, ragazza che esegue lavori non molto impegnativi.

Una (parola) giapponese a Roma

Godet [gO’dE]
Voce francese; propriamente ‘tipo di veste svasata’, che ricordava il vaso chiamato godet dal medio neerlandese kodde ‘ceppo, cilindro di legno’, di origine indeuropea.
Sostantivo maschile invariabile.
In sartoria, taglio obliquo della stoffa che crea una svasatura a campana: gonna a godet.

Marchi, non parole

Pyrex [‘pyrex]
Nome commerciale, derivato del greco pyr pyrós ‘fuoco’.
Anche pirex.
Sostantivo maschile invariabile.
Marchio registrato, vetro pirofilo usato per confezionare casseruole, stoviglie da cucina e contenitori da laboratorio.

Sostantivo femminile.
Tegame da cucina fabbricato con materiale pirofilo.

Pyrex l’ha proposta Marco Marcon.

Perle dai porci

"Questa persona è un estro nascente."
In ufficio.

R- Anziche, Shampoo; Marchi: Pennarello; La sai!

settembre 26, 2019

Anziché
Anche, non comune anzi che.
Congiunzione.
1. Piuttosto che, invece che: agisci, anziché parlare.
2. (antico) Prima di.

Una (parola) giapponese a Roma

Shampoo [‘Sampo]
Voce inglese, derivato di to shampoo ‘frizionare’, dall’indostano čāmpō, imperativo del verbo čāmpnā ‘massaggiare’.
Sostantivo maschile invariabile.
1. Miscela schiumogena detergente, per lo più liquida ma anche in polvere, che si impiega per lavare i capelli (usata anche la forma italianizzata sciampo).
Shampoo secco: polvere molto assorbente con la quale si cospargono i capelli per sgrassarli e che viene poi spazzolata via.
2. (estensione) L’operazione del lavare i capelli con lo shampoo: fare uno shampoo.
(figurato) Fare lo shampoo: dare una lavata di capo, rimproverare severamente.

Shampooing [Sam’puiNg]
Voce inglese; propriamente gerundio di to shampoo.
Sostantivo maschile.
L’operazione del lavare i capelli con lo shampoo.

Marchi, non parole

Pennarèllo
Sostantivo maschile.
Marchio registrato, tipo di penna con punta di feltro pressato e imbevuto di inchiostro a rapida essiccazione.

Pennarello è una bella scoperta di Mauro Cociglio.

La sai l’ultima!

Un uomo alza la cornetta e chiede:
– Chi è il più bello del mondo?
– Tu-tuu tu-tuu.

Bella anzichè no.

R- Velacciere, Velaccio, Knickerbockers; Marchi: Premaman; Uomini

settembre 25, 2019

Parole a mare

Velaccière
Derivato di velaccio.
Sostantivo maschile.
(marina) Veliero a tre alberi, di cui il prodiero a vele quadre e gli altri a vele latine, con bompresso e fiocchi.

Velàccio
Dallo spagnolo velacho, derivato di vela ‘vela’.
Sostantivo maschile.
(marina) Nei velieri a vele quadre, ognuna delle vele poste sopra la gabbia, con il rispettivo pennone.

Velaccìno
Propriamente diminutivo di velaccio.
Sostantivo maschile.
(marina) Nei bastimenti a vele quadre, la seconda vela dall’alto dell’albero di trinchetto; anche, il relativo pennone e il tronco dell’albero che porta tale pennone.

Una (parola) giapponese a Roma

Knickerbockers [‘niker,bOkerz]
Dal nome di Diedrich Knickerbocker, autore fittizio a cui W. Irving attribuisce la sua «Storia di New York» (1809) illustrata con disegni, in cui ricorreva questo tipo di calzoni.
Sostantivo maschile invariabile.
1. Calzoni di grossa lana, corti e larghi, fermati sotto il ginocchio; calzoni alla zuava.
2. Calzettoni alti e pesanti con disegni a quadri

E, aggiungiamo, squadra di basket di New York nella NBA.

Marchi, non parole

Prémaman [prema’man]
Voce pseudo-francese; propriamente ‘pre-mamma’.
Anche pronunciato [‘premaman].
Aggettivo e sostantivo maschile invariabile.
Marchio registrato, si dice di abito o indumento di foggia ampia, adatta alle gestanti.

Proposto dal buon Piero Fabbri.

Uomini e parole

Un uomo: Marco Marcon. Una parola: Knickerbockers.

R- Coltellaccio, Coltellaccino, Habitue; Marchi: Jeep

settembre 24, 2019

Parole a mare

Coltellàccio
Sostantivo maschile.
1. Peggiorativo di coltello.
Grosso coltello.
2. (marina) Vela trapezoidale sistemata lateralmente alle vele di gabbia o parrocchetto per aumentare la superficie velica esposta al vento.

Coltellaccìno
Propriamente diminutivo di coltellaccio.
Sostantivo maschile.
(marina) Vela quadra, analoga al coltellaccio, che viene aggiunta lateralmente al gran velaccio e al velaccino, per aumentare la superficie esposta al vento.

Una (parola) giapponese a Roma

Habitué [abitu’e]
Voce francese; propriamente participio passato di habituer ‘abituare’.
Sostantivo maschile invariabile.
Cliente assiduo, frequentatore abituale.

Marchi, non parole

Jeep [dZip]
Probabilmente dalle iniziali di General Purpose ‘per tutti gli usi’, con influsso di (Eugene the) Jeep, nome di un personaggio dei fumetti dai poteri straordinari.
Sostantivo femminile invariabile.
Marchio registrato, camionetta scoperta a quattro ruote motrici, molto robusta e adatta alla marcia su terreni impervi.
(estensione) Qualunque vettura fuoristrada.

Piero Fabbri propone jeep.

R- Gabbia, Parrocchetto; Marchi: Plastilina, Pongo; Perle

settembre 23, 2019

Parole a mare

Gàbbia
Latino cavea(m), di origine incerta.
Anche, antico o dialettale, càiba e gàiba.
Sostantivo femminile.
1. Sorta di cassetta, con le pareti formate da sbarre, in cui si rinchiudono animali vivi; recinto con grosse sbarre di ferro per animali feroci.
Uccel di gabbia: che si è adattato a vivere in cattività; (figurato) persona abituata o costretta a vivere come prigioniera (si contrappone a uccel di bosco).
Gabbia di matti: (figurato) ambiente in cui regna confusione e un allegro disordine.
2. Recinto a sbarre in cui sono rinchiusi gli imputati durante il processo in tribunale.
(figurato famigliare) Prigione: mettere, essere in gabbia.
3. (sport) Recinto entro cui si effettuano le gare di lancio del martello e che serve a proteggere gli spettatori.
4. (militare) Garitta di legno o in muratura per il riparo delle sentinelle.
5. (estensione) Involucro o recipiente a forma di gabbia.
Gabbia dell’ascensore: il recinto o lo spazio entro cui scorre.
Gabbia del pilastro: la sua armatura in ferro.
Gabbia toracica: (anatomia) l’insieme di ossa e cartilagini che contornano la cavità toracica.
Gabbia di scoiattolo: (elettrotecnica) avvolgimento a forma di gabbia cilindrica usato per rotori di piccoli motori elettrici asincroni; è costituito da una serie di conduttori paralleli collegati alle due estremità da anelli circolari metallici che li chiudono in cortocircuito.
Gabbia di Faraday: (elettrotecnica) schermo elettrostatico a maglie metalliche, simile a una gabbia, che sottrae all’azione di campi elettrici esterni i corpi situati al suo interno.
6. (marina) Nei velieri a vele quadre, la seconda vela dell’albero di maestra, a partire dal basso.
Plurale, le corrispondenti vele quadre degli altri due alberi: parrocchetto (seconda vela del trinchetto) e contromezzana (seconda vela della mezzana).
7. Schema grafico.
(figurato) Schema mentale.

Parrocchétto
Dal francese perroquet, anticamente paroquet; il secondo significato per accostamento del pennone della nave al trespolo su cui stanno i pappagalli.
Sostantivo maschile.
1. Nome di alcune specie di uccelli variopinti affini ai pappagalli (ordine Psittaciformi).
2. (marina) Secondo pezzo dell’albero di trinchetto di un veliero; anche, ciascuno dei pennoni e delle vele quadre di tale albero.

Marchi, non parole

Plastilìna
Sostantivo femminile.
Marchio registrato, materiale plastico a base di argilla, cera, olio vegetale, zolfo e ossido di zinco, usato per modellare.

Póngo
Sostantivo maschile invariabile.
Marchio registrato, denominazione commerciale di un materiale plastico usato da bambini e ragazzi per giochi e attività creative.

La plastilina e il pongo sono di Marco Marcon.

Perle dai porci

"Finalmente giu le tasse"
Cartellone pubblicitario di Alleanza Nazionale. La mancanza dell’accento non è un refuso della Parolata.