Posts Tagged ‘retorica’

R- Ecofobia, Boite; Appunto; Retorica: Frequentazione

agosto 17, 2018

Ecofobìa
Composto di eco- e -fobia.
Sostantivo femminile.
(psicologia) Timore patologico di rimanere soli in casa.

Eco-
Greco oikos ‘casa, abitazione’, di origine indeuropea.
Primo elemento in parole composte della terminologia scientifica, significa ‘casa, ambiente naturale’: ecofobia, ecologia.

Una (parola) giapponese a Roma

Boîte [bwat]
Voce francese; propriamente ‘scatola’.
Sostantivo femminile invariabile.
A Parigi, piccolo locale notturno dall’atmosfera raccolta ed elegante.

L’appunto

Plurali.
Il plurale delle parole composte dall’accoppiamento di verbo e un sostantivo femminile è invariato:
il posacenere, i posacenere.
Fa eccezione:
il battimano, i battimani.

La retorica per tutti

Frequentazióne
Voce dotta, latino freqentatione(m), da frequentare.
Sostantivo femminile.
(linguistica) Figura retorica che consiste nell’accumulare in un solo punto più cose dette sparsamente: Bene! Dunque riassumo, come uomo serio che sono. La poesia, per ciò stesso che è poesia, senz’essere poesia morale, civile, patriottica, sociale, giova alla moralità, alla civiltà, alla patria, alla società (Pascoli).

Annunci

R- Giga, Allumeuse; Appunto; Retorica; Perle; Rovinata

luglio 11, 2018

Parole a confronto

Gìga
Dal provenzale giga, dall’antico alto tedesco giga.
Sostantivo femminile.
Nome generico di alcuni strumenti medievali a corde e archetto, con cassa a forma di pera: come giga e arpa, in tempra tesa / di molte corde, fa dolce tintinno (Dante).

Gìga
Dall’inglese jig, dal francese antico giguer ‘saltellare’.
Sostantivo femminile.
Danza briosa in tempo ternario, forse di origine irlandese, diffusasi nei secoli XVII e XVIII nella musica strumentale come conclusione della suite.

Una (parola) giapponese a Roma

Allumeuse [alu’moS]
Voce francese, dal verbo allumer ‘illuminare’, il significato del sostantivo è di provenienza gergale.
Sostantivo femminile invariabile.
(ironico) Donna che provoca e seduce senza concedersi.

L’appunto

I nomi di città devono essere scritti senza articolo, tranne: Il Cairo, La Spezia, L’Aquila, La Mecca, L’Avana.
Tali nomi devono essere scritti utilizzando la preposizione articolata, quindi ‘il prefetto della Spezia’ e non ‘il prefetto di La Spezia’.

La retorica per tutti

Etopèa
Dal greco ìthopoiía, composto di êthos ‘costume, carattere’ e un derivato di poiêin ‘fare, formare’.
Sostantivo femminile.
Nella retorica, descrizione del carattere, del costume e dell’indole di una persona o un personaggio: o anima lombarda, / come ti stavi altera e disdegnosa / e nel mover de li occhi onesta e tarda! (Dante).

Perle dai porci

"Carlton Myers entra in area come un sol uomo".

Radiocronaca su Rai3. È oramai diventata un classico.

La parola rovinata

CRINALE
Porcilaia della bassa piemontese.

Roberto Bracco.

R- Eclampsia, Conclave; Retorica; Perle

giugno 26, 2018

Eclampsìa
Voce dotta, francese éclampsie, dal greco éklampsis, derivaro del verbo eklàmpein ‘uscire fuori (ek-) con lo splendere (lámpein)’, forse per la luce abbagliante che percepiscono gli ammalati durante gli attacchi.
Sostantivo femminile.
(medicina) Accesso di violente contrazioni muscolari epilettiformi, con cefalea e perdita di coscienza.
Eclampsia gravidica: che si manifesta durante la gravidanza, e che è da essa provocata.

Una (parola) giapponese a Roma

Speciale Giubileo 2000

Conclàve
Voce dotta, latino conclave ‘camera (che si può chiudere con la chiave)’, composto di cum ‘con’ e clavis ‘chiave’.
Sostantivo maschile.
Luogo chiuso in cui si riuniscono i cardinali per eleggere il Papa: entrare in conclave.
Assemblea dei cardinali per l’elezione del Papa.

La retorica per tutti

Esclamazióne
(linguistica) Figura retorica che consiste nell’esprimere con enfasi uno stato d’animo in forma esclamativa: Ahi figlio mio! Se con sì reo destino / ti partorii, perché allevarti, ahi lassa! (Monti)

Perle dai porci

"Bello questo interno in radicchio"
In palestra.

R- Iamatologia, Nichel; Uomini; Paesi; Retorica; La sai!

maggio 10, 2018

Iamatologìa
Anche yamatologìa.
Composto di Yamato ‘Giappone’, propriamente ‘il paese della montagna (yama)’, provincia di residenza dell’imperatore, uno degli antichi nomi del Giappone, e -logia.
Sostantivo maschile.
Studio della lingua, della cultura e della civiltà giapponesi.

Una (parola) giapponese a Roma

Nìchel
Dallo svedese nickel, tratto dal tedesco Kupfernickel, composto di Kupfer ‘rame’ e Nickel, nome scherzoso dato dai minatori a un folletto maligno che impediva di trovare il rame nella pirrotite, il minerale che essi estraevano.
Anche, antiquato, nichèlio.
Sostantivo maschile invariabile.
Elemento chimico di simbolo Ni; è un metallo tenace, grigio, lucente, malleabile, usato per leghe, rivestimenti galvanici, monete e per preparare un catalizzatore di riduzione a struttura porosa.

Uomini e parole

Nichel, un nuovo uomini e parole dalla redazione.

Nomi di paesi, la parola

Iamatologia è di Libero Zucchelli.

La retorica per tutti

Epìtrope
Dal greco epitropé ‘concessione, decisione’, derivato di epitrépein ‘concedere’, composto di epí ‘su, verso’ e trépein ‘volgere’. Sostantivo femminile.
1. Figura retorica per la quale l’oratore, ostentando sicurezza e confidando nella bontà della sua causa, fa larghe concessioni all’avversario o si rimette al giudizio del magistrato. Signori giurati, io so che voi renderete alla luce e alla vita
quest’uomo che ne è degno (Bacchelli).
2. Raccolta di decisioni relative a questioni spirituali o materiali della chiesa ortodossa.

La sai l’ultima!

Non c’è piu’ religione. Evviva, usciamo un’ora prima!

Fa ridere? Mah. Comunque è di Piero Mozzone.

R- Parnaso, Thonet; Paesi; Retorica; Perle

maggio 4, 2018

Parnàso
Dal latino Parnasu(m), dal greco Parnasós ‘Parnaso’, monte della Grecia che nella mitologia antica è sede di Apollo e delle Muse.
Anche, raro, parnàsso.
Sostantivo maschile.
(letterario) La poesia.
(figurato) L’insieme dei poeti di una nazione, di un’epoca, di una civiltà: il parnaso greco, latino.

Una (parola) giapponese a Roma

Thonet [‘tonet]
Dal nome dell’industriale tedesco che fabbricò questo tipo di mobili, M. Thonet (1796-1871); marchio registrato.
Aggettivo e sostantivo femminile.
Nome col quale vengono indicati i mobili, specialmente sedie, divanetti e tavolini, costruiti con legno curvato a vapore, caratterizzati dalla leggerezza e dalle linee eleganti, con i ripiani di paglia di Vienna: una sedia thonet, o anche, assoluto, una thonet; una coppia di thonet; un tavolino thonet.

Nomi di paesi, la parola

Pulcianèlla
Da Montepulciano.
Sostantivo femminile.
Fiasco molto panciuto, avente capacità di circa mezzo litro o 3/4 dilitro, usato specialmente per i vini di Orvieto.

Parnaso e pulcianella sono di Berilio Luzcech, incontenibile.

La retorica per tutti

Epìfrasi
Dal greco epiphrazein propriamente ‘addurre, inoltre’.
Sostantivo femminile.
(linguistica) Figura retorica consistente nell’aggiungere mediante coordinazione uno o più termini ad una frase in sé compiuta: Già era dritta in sù la fiamma e queta (Dante).

Perle dai porci

"All case"
Nome di una agenzia immobiliare italiana.