Archive for luglio, 2015

R- Archetipo, Stereotipo, Spencer; Uomini; Rovinata

luglio 31, 2015

Parole a confronto

Archètipo
Dal latino archetypu(m), dal greco archétypon, composto di arché ‘principio’ e ty/pos ‘modello’.
Sostantivo maschile.
1. Modello originario che ha valore esemplare.
2. (filologia) Nella critica del testo, manoscritto non conservato da cui derivano tutti quelli conservati e che è ricostruibile dal loro confronto.
3. Nella psicologia analitica di C. G. Jung, le immagini, i simboli, i contenuti primordiali e universali presenti nell’inconscio collettivo.

Aggettivo.
Primitivo, esemplare.
Idee archetipe: (filosofia) nella tradizione platonica, le idee come modello delle cose.

Stereòtipo
Aggettivo.
Di, della stereotipia; ottenuto con procedimento stereotipico: riproduzione stereotipa.

Sostantivo maschile.
1. Modello ricorrente e convenzionale di comportamento, di discorso e similari.
(psicologia) Opinione precostituita, non acquisita sulla base di un’esperienza diretta e scarsamente suscettibile di modifica.
2. (linguistica) Successione fissa di parole che assume un significato autonomo (per esempio atroce delitto, fortuna sfacciata, caso pietoso).

Una (parola) giapponese a Roma

Spencer [‘spenser]
Voce inglese; dal cognome del conte G. Spencer (1758-1834).
Sostantivo maschile invariabile.
Giacca corta e molto attillata, bordata di astracan e guarnita di alamari, indossata un tempo dagli ufficiali di cavalleria.
Oggi, gilè di maglia di lana da uomo.

Uomini e parole

Pierìno
Dal nome consolidato nelle storielle incentrate sui fatti e misfatti dell’inventato Pierino.
Sostantivo maschile.
Bambino, ragazzo molto vivace e impertinente.

Pierino è di Berilio Luzcech (e chi altrimenti?), spencer di Marco Marcon.

La parola rovinata

ANNO SABBIATICO
Lunghissima vacanza ai Tropici.

Proposta da Anonimo.

Annunci

R- Rachide, Rachitismo, Kore; Uomini; Perle; Rovinata

luglio 30, 2015

Parole a confronto

Ràchide
Dal greco rháchis ‘spina dorsale’.
Sostantivo maschile o femminile.
1. (anatomia) Colonna vertebrale.
2. (zoologia) L’asse delle penne degli uccelli dal quale partono le barbe.
3. (botanica) L’asse principale di un’infiorescenza; la nervatura centrale di una foglia; nelle foglie composte, la parte distale del picciolo.

Rachitìsmo
Derivato di rachit(ide), da rháchis ‘spina dorsale’, col suffisso -ismo.
Sostantivo maschile.
(medicina) Malattia dell’infanzia dovuta a un difetto di calcificazione delle ossa per deficienza di vitamina D.

Una (parola) giapponese a Roma

Kore [‘kòre]
Dal greco kórì ‘fanciulla’.
Sostantivo femminile [plurale korai]
Statua votiva della scultura greca arcaica raffigurante una giovane donna in piedi e ammantata.

Uomini e parole

Pànico
Dal latino panicu(m), dal greco panikós ‘del dio Pan’.
Aggettivo.
1. (mitologia) Del dio Pan.
Nell’uso corrente, si dice di paura improvvisa e irrefrenabile come quella che si credeva fosse causata dalla presenza del dio Pan: timor panico.
2. (letterario) Ispirato dal senso panteistico della natura: poesia panica.

Sostantivo maschile.
Terrore improvviso e incontrollabile: essere in preda al panico; lasciarsi prendere dal panico.

Fregolìsmo
Dal cognome di Leopoldo Fregoli (1867-1936), famoso comico trasformista.
Sostantivo maschile.
Tendenza a cambiare continuamente idee o atteggiamenti, soprattutto in politica; trasformismo.

Panico e Fregolismo sono della banda Trinchero.

Perle dai porci

"La maglia della pecora nera oggi spetta a Fiat."
Radio Capital, in una rubrica finanziaria.

Fornita da Marco Marcon.

La parola rovinata

#### TRAME OCCULTE ####
MI MANDA LUBRANO
Trasmissione televisiva dell’Italia meridionale in cui i telespettatori richiedono la messa in onda di particolari canzoni.

Di Riccardo Lancioni.

R- Solone, Decauville; Uomini; Rovinata

luglio 29, 2015

Solóne
Dal nome di Solone, famoso legislatore ateniese (640-560 a. C.).
Sostantivo maschile.
(letterario) Legislatore, riformatore di leggi.
(estensione) Uomo giusto e saggio (per lo più ironico): sentirsi un solone.

Una (parola) giapponese a Roma

Decauville [deco’vil]
Voce francese; dal cognome dell’inventore, l’industriale francese Paul Decauville (1846-1922).
Sostantivo femminile invariabile.
Ferrovia a scartamento ridotto su binari mobili e facilmente trasportabili e montabili, per il trasporto di materiali in miniere, cave, industrie.

Uomini e parole

Solone e decauville sono proposte da Marco Marcon.

La parola rovinata

#### IL VULGO DIVULGATO: Partenopeo ####
ASSORTA
Alla faccia di tua sorella che in questo momento mi pare assai concentrata e pensierosa.

Di Riccardo Lancioni.

R- Gianduia, Gianduiotto, Rigaudon; Uomini; Rovinata

luglio 28, 2015

Giandùia
Dal piemontese Gianduja, da Gioan d’la duja, ossia ‘Giovanni del boccale’.
Sostantivo maschile.
1. Maschera popolare piemontese che rappresenta un personaggio dal volto tondo e rubizzo, vestito con giubba marrone e tricorno.
2. Tipo di cioccolata alla nocciola dalla pasta molle, di origine torinese.

Gianduiotto
Perchè simile al cappello della maschera Gianduia.
Sostantivo maschile.
Cioccolatino di gianduia.

Una (parola) giapponese a Roma

Rigaudon [rigo’do]
Voce francese, da H. Rigaud (1659-1743), nome dell’inventore di questa danza.
Sostantivo maschile invariabile.
Antica danza d’origine provenzale, di ritmo vivace, diffusa specialmente in Francia e in Inghilterra nel ‘700.

Uomini e parole

Gianduia è di Mauro Cociglio, rigaudon di Libero Zucchelli.

La parola rovinata

PRASCIUTTO
Salume totalmente privo di umidità.

Di Riccardo Lancioni.

R- Psiche, Strass; Uomini; Rovinata

luglio 27, 2015

Psìche
Dal nome di Psiche, la fanciulla amata da Amore nella celebre favola narrata nelle ‘Metamorfosi’ di Apuleio.
Sostantivo femminile invariabile.
Grande specchio mobile con cornice e montanti in legno, a cui è assicurato mediante un perno orizzontale che gli permette di assumere inclinazioni diverse così da potere specchiare l’intera persona: molto in voga durante il secolo XIX, era usato specialmente per l’arredamento delle camere da letto.

Una (parola) giapponese a Roma

Strass [stras]
Voce tedesca; derivato del nome del gioiellere austriaco J. Strasser (secolo XIX), che lo ha inventato.
Sostantivo maschile invariabile.
Cristallo ricco di piombo, lucentissimo e molto duro, usato in bigiotteria per imitare il diamante e altre pietre preziose o per guarnire indumenti.

Uomini e parole

Psiche è di Simona Brugnoni, strass è di Marco Marcon.

La parola rovinata

CORSARO
Sinonimo di podista.

Di Riccardo Lancioni.