Archive for agosto, 2012

R- LECCARDA, LECCARDO, WASH-BOARD

agosto 31, 2012

Parole a confronto

Leccàrda
Da leccardo.
Sostantivo maschile.
Vaschetta metallica che si pone sotto lo spiedo o la griglia per raccogliere il grasso che cola durante la cottura delle carni.

Leccàrdo
Da leccare.
Sostantivo maschile e aggettivo.
(antico) Ghiottone, goloso.

Una (parola) giapponese a Roma

Wash-board [‘woSbOrd]
Voce inglese; propriamente ‘asse (board) per lavare (wash)’.
Sostantivo maschile invariabile.
Strumento a percussione simile a un’asse da lavandaia (in realtà in origine si trattava di una comune asse da bucato), usato nelle più antiche forme di musica jazz e nel blues come strumento ritmico.

R- CATECHIZZARE, EXCLAVE, ENCLAVE

agosto 30, 2012

Catechizzàre
Dal latino ecclesiastico catechizare, che è dal greco tardo katìchízein, derivato di katìchêin "istruire".
Verbo transitivo.
1. Istruire nel catechismo: catechizzare i pagani.
2. (estensione) Adoperarsi per convincere, indottrinare: catechizzare qualcuno in una dottrina politica.
Persuadere con ragionamenti, fare opera di convincimento: mi vuole catechizzare per bene, ma non ci riuscirà.

Una (parola) giapponese a Roma

Exclave [ek’sklav]
Voce francese; derivata di enclave, con sostituzione di prefisso.
Sostantivo femminile invariabile.
Territorio situato fuori dai confini dello stato (o della regione, della provincia, del comune) di appartenenza: per esempio Campione d’Italia è un comune italiano incluso nella Svizzera e Badia Tedalda è un comune toscano incluso nelle Marche; rispetto al territorio in cui è situato si chiama enclave.

Enclave
Voce francese; derivata di enclaver, propriamente ‘chiudere con una chiave’, che è dal latino volgare inclavare, derivato di clavis ‘chiave’.
Piccolo territorio appartenente a uno Stato, ma completamente circondato da territori appartenenti a uno o più Stati.

R- ASSONANZA, POSSE

agosto 29, 2012

Assonànza
Derivato di assonare, dal latino adsonare ‘rispondere a un suono’.
Sostantivo sostantivo.
1. (linguistica) Ripetizione di suoni vocali. In metrica, sorta di metrica sorta di rima nella quale si ripetono le vocali finali a partire dalla vocale accentata, mentre differiscono le consonanti: piove su i pini / scagliosi e irti (DÁnnunzio).
2. (figurato, letterario) Corrispondenza armonica di suoni, colori e simili.

Una (parola) giapponese a Roma

Posse [‘posse]
Voce inglese, ‘compagnia, squadra’, originariamente di armati, dal sostantivo francese posse ‘potere’, derivato dal latino posse ‘potere’.
Sostantivo femminile invariabile.
Gruppo musicale degli anni Novanta che producono ed eseguono canzoni di protesta in uno stile rielaborato dal rap: le posse dei centri sociali.

R- GRAMOLATA, NON PLUS ULTRA; Perle

agosto 28, 2012

Parole a confronto

Gramolàta
Derivato di gramolare, nel senso di rompere (il ghiaccio?).
Sostantivo femminile.
Granita.

Gramolàre
Verbo transitivo [io gràmolo ecc.].
1. Lavorare con la gramola il lino o la canapa.
2. Battere la pasta con la gramola.

Gràmola
Etimo incerto; forse voce di origine imitativa.
Sostantivo femminile.
1. Macchina per separare le fibre tessili della canapa e del lino dalle fibre legnose.
2. Arnese con cui i pastai battono la pasta per renderla soda.

Una (parola) giapponese a Roma

Non plus ultra [nomplu’sultra]
Locuzione latina; propriamente ‘non (non) più (plus) oltre (ultra)’, iscrizione che, secondo la leggenda, era incisa sulle colonne d’Ercole.
Locuzione sostantivale maschile invariabile.
Il massimo cui si possa pervenire, il più alto grado raggiungibile: il non plus ultra della virtù, della bontà, dell’ignoranza. In usi ironici: bravo sciocco! sei il non plus ultra dell’intelligenza!.

Perle dai porci

"Sì, gli sposi hanno inserito anche questi sei piatti in lista, ma hanno già il servizio completo: questi qui sono un plus ultra!"
Un commesso di un negozio di Rivoli, per un regalo di nozze.

Una perla da Giovanni Fracasso.

R- PARA-, EXCERPTA; The word!

agosto 27, 2012

Para-
Primo elemento di parole composte di origine greca o di formazione moderna, dal greco pará ‘presso, accanto, oltre’.
1. Indica vicinanza, somiglianza, affinità o deviazione, alterazione, contrapposizione (paramilitare, paranormale, paratifo).
2. In chimica indica i composti derivati dal benzene per sostituzione di due atomi di idrogeno dell’anello benzenico quando gli atomi sostituiti sono distanziati fra loro da altri due (paraldeide).

Una (parola) giapponese a Roma

Excerpta [eks’tSErpta]
Voce latina; propriamente participio passato di excerpere ‘trarre fuori’, composto di ex- ‘fuori’ e carpere ‘cogliere, staccare’.
Sostantivo maschile plurale.
Estratti da una o più opere di un autore, anche allo scopo di pubblicarli separatamente.

The word, revealed!

La quotazione del giorno

It took me fifteen years to discover I had no talent for writing, but I couldn’t give it up, because by that time I was too famous.
Robert Benchley

Ho impiegato quindici anni a scoprire che non avevo talento per scrivere, ma noi potei smettere di farlo perché nel frattempo ero diventato troppo famoso.
(La traduzione è offerta dalla Parolata)

Bye ASAP
Andy the Y