Posts Tagged ‘personedapersone’

Passatore, Warrant; Antonomasia; Personedapersone

settembre 28, 2016

Passatóre
Derivato di passare.
Sostantivo maschile.
1. (non comune) Chi trasporta con la barca i passeggeri da una sponda all’altra di un fiume e simili; traghettatore: il passatore non voleva dispiccarsi dall’altra riva e aveva negato di tragittare alcuni cavalieri francesi (Tasso).
2. (femminile passatrice) Chi aiuta ad attraversare clandestinamente le frontiere, attraverso valichi alpini.

Una (parola) giapponese a Roma

Warrant [‘warrant]
Voce inglese, propriamente ‘garante, garanzia’, dal francese antico di origine germanica warant, corrispondente al francese moderno garant, da cui l’italiano garante.
Sostantivo maschile invariabile.
1. (commerciale) Termine corrispondente all’italiano nota di pegno: titolo di credito all’ordine, rilasciato dai magazzini generali in occasione del deposito di merci; se non è accompagnata dalla fede di deposito dà al possessore solo il diritto di pegno sulle cose depositate.
2. (bancario) Cedola, certificato che garantisce al portatore un particolare tipo di opzione d’acquisto di azioni e obbligazioni non ancora emesse a un prezzo prestabilito oppure no, ed entro un termine di scadenza prestabilito.

L’antonomasia e il soprannome e Persone da persone

Il Passatore, o il Passator cortese, era il soprannome del famoso bandito romagnolo Stefano Pelloni (1824-1851) per il mestiere di traghettatore sul fiume Lamone che esercitava prima di diventare un fuorilegge. Era anche indicato come "cortese" per alcuni presunti atti di generosità che fece verso le sue vittime. Fu ucciso in un’imboscata dopo che aveva per tre anni terrorizzato con le sue imprese il territorio della Romagna: Sempre mi torna al cuore il mio paese / Cui regnarono Guidi e Malatesta, / Cui tenne pure il Passator cortese, / Re della strada, re della foresta (Pascoli, nella poesia Romagna).

Era anche chiamato Malandri, dal cognome della donna che sposò un suo antenato.

Elicere, Elicitare, Dissenter; Personedapersone

maggio 3, 2016

Elìcere
Dal latino elicere, composto di e- ‘esterno, fuori’ e lacere ‘attirare’.
Verbo transitivo (letterario).
Estrarre, far uscire, spremere; per lo più riferito al pianto e adoperato quasi esclusivamente nell’infinito e nella forma elìce dell’indicativo presente: Questo finto dolor da molti elice Lagrime vere (Tasso); bene altri pianti doveano ben presto elicere dagli occhi della figlia di Maria Teresa i destini (Carducci).

Elicitàre
Dal latino elicitare, da elicere ‘tirare fuori’.
Verbo transitivo (io elìcito, ecc).
(psicologia) Riferito a comportamenti o condotte, stimolarli, ottenerli mediante domande o altri stimoli.

Una (parola) giapponese a Roma

Dissenter [dis’senter]
Voce inglese, derivato di (to) dissent ‘dissentire’.
Sostantivo maschile e femminile invariabile.
(religione) Cristiano inglese non inquadrato nella chiesa anglicana.
(storia, religione) Durante il regno di Elisabetta I, ogni protestante che non volle conformarsi ai 39 articoli della Chiesa anglicana.

Persone da persone

Bartolomeo Giuseppe Antonio Guarneri era ed è più famoso come Guarneri del Gesù. Era un liutaio cremonese, oggi considerato il migliore insieme ad Antonio Stradivari. Il suo soprannome deriva dall’abitudine di firmare i suoi strumenti, sull’etichetta all’interno della cassa armonica, con la sigla cattolica IHS di fianco al proprio nome.

Apoftegma; Marchi: Fischer; Persone da persone

febbraio 22, 2016

Apoftègma
Dal greco apóphthegma, derivato di apophthénghesthai ‘enunciare una sentenza, esprimere’.
Anche, raro, apotègma.
Sostantivo maschile (plurale apoftegmi).
(letterario) Sentenza memorabile, detto breve e sentenzioso: gli apoftegmi dei sette sapienti.

Marchi, non parole e Uomini e parole

Fischer [‘fiSer]
Dal nome di Artur Fischer, imprenditore e inventore tedesco, e della sua ditta, la Fischerwerke, prima produttrice del tassello in plastica. Marchio registrato.
Sostantivo maschile invariabile.
Tassello a espansione utilizzato per il fissaggio a muro.

Parola proposta da Laura.

Persone da persone

Vizi Coloniali ci informa che Bud Spencer, che si chiama Carlo Pedersoli, ha scelto il proprio nome d’arte in omaggio all’attore Spencer Tracy e in riferimento alla birra Budweiser, comunemente chiamata Bud. Persona da persona e da marchio, quindi.

Semplice, Peak; Personedapersone; Antonomasia

febbraio 10, 2016

Sémplice
Dal latino medievale (medicamentum o medicina) simplex, propriamente ‘(medicina) semplice’, dove simplex simplicis è composto della radice sem- ‘uno, uno solo’ e di una radice ‘plek-‘ presente in plectere ‘allacciare’ e in plicare ‘piegare’.
Sostantivo maschile.
Pianta medicinale e il medicamento, il farmaco che da essa si ricava; nelle ricette poi si teneva molto ai semplici, massime a quelli che si trovano indigeni nei paludi e lungo le siepi (Nievo).
Giardino, orto dei semplici: nei quali si coltivano piante medicinali.
Lettura dei semplici: insegnamento della facoltà di medicina nelle università italiane dei secoli VXI e seguenti, in cui si impartivano nozioni di botanica, di farmacognosia e di farmacologia.
Ostensione dei semplici: insegnamento pratico delle facoltà dette sopra e che si teneva nell’orto botanico apposito.

Una (parola) giapponese a Roma

Peak [pik]
Voce inglese, propriamente ‘picco, cima’.
Sostantivo maschile invariabile.
(marina) Ciascuna delle casse d’acqua o dei gavoni posti alle estremità di poppa e di prua.

Persone da persone

Marion Mitchell Morrison assunse il nome di John Wayne in onore del generale "Mad Anthony" Wayne, che combatté nella guerra di indipendenza americana. Sembra che tutto ciò sia stato deciso dal regista di uno dei suoi primi film e poi accettato dall’attore americano.

L’antonomasia e il soprannome

John Wayne è anche soprannominato Duke, Duca, perché prima di assumere lo pseudonimo definitivo era comparso su un film col nome fittizio di Duke Morrison. E scelse quel nome perché da bambino era sempre in compagnia del suo cane, di nome Little Duke, e lui era quindi diventato Big Duke. Nel caso di John Wayne perciò lo pseudonimo deriva da una persona e il soprannome da un animale, ma non credo che inizieremo una nuova rubrica a riguardo.

Effigie, Liner; Personedapersone; Antonomasia; Conchiglie

marzo 31, 2015

Effìgie
Dal latino effigĭe(m), derivato di effingĕre ‘rappresentare, riprodurre in rilievo’, composto di ĕx- ‘fuori’ e fingĕre ‘modellare, plasmare’.
Anche effìge
Sostantivo femminile (plurale effigi o effìgie).
1. Figura, immagine, specialmente di persona, dipinta, disegnata, scolpita o incisa: effigie marmorea.
Impiccagione in effigie: quella che durante il medioevo e oltre si eseguiva simbolicamente contro il condannato contumace o morto.
2. (non comune) Aspetto, sembianza, apparenza: nel dipinto il diavolo è rappresentato in effigie di spaventoso cane nero.

Una (parola) giapponese a Roma

Liner [‘lajner]
Voce inglese, derivato di line ‘linea’.
Sostantivo maschile invariable.
1. (marina) Nave mercantile per servizi di linea, usata per il trasporto di merci o di passeggeri.
2. (aeronautica) Aereo di linea dell’aviazione civile.

Persone da persone

Marc Bolan, musicista e poeta, cantante dei T.Rex, era nato come Mark Feld. Creò il proprio nome d’arte dalla contrazione di Bo(b Dy)lan.

L’antonomasia e il soprannome

Antonio Beccadelli è il Panormita, cioè palermitano, per antonomasia. E chi è Antonio Beccadelli? È, era, un poeta, scrittore e scrittore del XV secolo nato a Palermo. Si chiama panormita dal nome latino di Palermo: Panormus.

Per un pugno di conchiglie

Venticinquesimo libro, secondo indizio

Poi certo, c’è anche il racconto, ad esempio quello di chi si era trovato in difficoltà, assediato e senza via di fuga, insieme a compagni irriducibili. E che riuscì con uno stratagemma a sopravvivere e ad avere salva la vita, nonostante la situazione fosse apparentemente senza via di uscita. Certo, non fece proprio la figura della persona integerrima.