R- Maniscalco, Campos; Animali: Pulcinella; Retorica: Sospensione; Rovinata

gennaio 12, 2021

Newsletter originale del 27/11/2005

Maniscàlco
Dal latino medievale mariscalcu(m), e questo dal francone marhskalk ‘servo (skalk) addetto ai cavalli (marh)’.
Anche, antichi, manescàlco, maliscàlco, marescàlco, mariscàlco.
Sostantivo maschile [plurale maniscalchi].
1. Chi ferra i cavalli, i bovini da lavoro e altri animali da tiro e da sella.
2. (antico) Veterinario.
3. (storia) Alto dignitario delle corti medievali, che poteva anche essere investito del comando dell’esercito.
4. (antico figurato) Guida, maestro: e io rimasi in via con esso i due / che fuor del mondo sì gran marescalchi (Dante).

Una (parola) giapponese a Roma

Campos [‘kampos]
Voce spagnola, dal latino campu(m), di etimologia incerta.
Sostantivo maschile invariantbile.
Savane situate a sud delle foreste del bacino del Rio delle Amazzoni.

Animali di parole

Pulcinèlla
Etimo incerto; forse dal napoletano pollicino ‘pulcino’, con allusione alla voce in falsetto o al naso adunco, simile a un becco, caratteristici della maschera, oppure da Paolo Cinella (attraverso il francese Paul Cinelle) mitico attore che adottò questa maschera.
Sostantivo maschile invariabile.
1. Maschera napoletana della commedia dell’arte, dal caratteristico naso adunco e dalla doppia gobba, che rappresenta il popolano pigro e furbo, ma all’occasione anche saggio; indossa un lungo camiciotto bianco, un berretto bianco a forma di cono e una mascherina nera.
2. (figurato) Persona poco seria e assai volubile.
3. Pulcinella di mare: uccello dei paesi costieri freddi, abile nuotatore, ha corpo tozzo e goffo, zampe palmate, grosso becco multicolore, piumaggio nero, bianco e grigio.

Alessandro Rigallo cerca di prendere il largo: due punti per maniscalco e pulcinella. Pulcinella era già stato accettato negli uomini e parole, come derivante da Paolo Cinella, attore, ora lo accettiamo per l’altra possibile etimologia.

La retorica per tutti

Sospensióne
Dal latinotardo suspensione(m).
Sostantivo femminile
(retorica) Figura retorica consistente nell’annunciare vagamente una cosa e poi interrompere o cambiare il discorso, ritornando poi sull’argomento oppure terminandolo. Io cominciai: ‘O frati, i vostri mali…’; / ma più non dissi (Dante).
Puntini di sospensione: i tre punti con cui si indica l’interruzione del discorso.

Animali rovinati

CONCISTORO
Adunanza solenne dei maschi dei bovini.

Mauro Paolo Franco, e chi altri?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: