Dilagare, Camper; Marchi: Grammofono; Schiele; Rovinata

marzo 27, 2019

Dilagàre
Derivato di lago, con il prefisso di- ‘moto’.
Verbo intransitivo (io dilàgo, tu dilàghi; ausiliare avere o essere).
Riferito ad acque, diffondersi rapidamente e largamente sul terreno, in modo da formare come un lago: il fiume straripò dilagando per la campagna; con uso iperbolico: il pianto gli dilagava sulle guance, gli bagnava la sigaretta ciondoloni dalle labbra (Pratolini); raro con la particella pronominale: la piena si dilagò nella valle.
(estensione, poetico) Della luce: dolce notte, Chiara per dilagar di luna piena (Negri).
(figurato) Diffondersi largamente e rapidamente, detto soprattutto di costumi e comportamenti sociali negativi: l’epidemia è dilagata in tutta la regione; e con uso sostantivato: il dilagare dell’assenteismo è un fenomeno preoccupante.

Verbo transitivo.
(antico) Allagare: ondeggiò il sangue per campagna, e corse Come gran fiume, e dilagò le strade (Ariosto).

Una (parola) giapponese a Roma

Camper [ka’mper, in italiano pronunciato comunemente ‘kamper]
Voce inglese, derivato di (to) camp ‘campeggiare’; propriamente ‘campeggiatore’.
Sostantivo maschile invariabile.
Mezzo di trasporto per turismo e vacanze, costituito di un autofurgone con la parte posteriore al vano di guida attrezzata per l’abitazione in modo analogo alla roulotte.

Contro ogni aspettativa "camper" non entra nella rubrica dell’inglese maccheronico: in Gran Bretagna significa effettivamente ciò che rappresenta in Italia, mentre negli Stati Uniti significa caravan, cioè roulotte. Il nome più in uso per indicare il camper, sia in Gran Bretagna che in USA, è comunque motorhome.

Marchi, non parole

Grammòfono
Dal greco gramma "lettera, segno" e -fono "suono", marchio registrato creato da E. Berliner, successivamente a fonografo (di Thomas Alva Edison) e grafofono (di Graham Bell e C. S. Tainter). Il marchio appartenne prima alla Berliner Gramophone che diventò poi Deutsche Grammophon, dal 1999 parte della Universal Music Group (UMG).
Sostantivo maschile.
Sinonimo, più diffuso in passato nell’uso corrente, di fonografo, cioè apparecchi per riproduzione acustica su disco, siano essi a incisione e riproduzione meccanica o elettromagnetica.

Grazie a Marco Marcon.

Come si dice Schiele?

Eugene Ionesco, autore e drammaturgo rumeno naturalizzato francesce, si pronuncia [9’Zen iones’ko].

La parola rovinata

DISCORRERE
Camminare.

Di Pietro Scalzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: