Archive for 4 febbraio 2019

Carburazione, Creeping title; Fuori tempo; Rovinata

febbraio 4, 2019

Carburazióne
Derivato di carburare, carburo.
Sostantivo femminile.
1. In siderurgia, operazione, detta più spesso cementazione carburante o, semplicemente, cementazione, con la quale, utilizzando l’ossido di carbonio, si provoca la formazione di carburo di ferro (cementite) nello strato superficiale di un pezzo in acciaio dolce, per aumentarne la durezza.
2. Preparazione di una miscela, in opportuno rapporto, di aria e di un combustibile, generalmente benzina, per alimentare i motori a combustione interna.
3. Processo di arricchimento di gas combustibili con vapori di idrocarburi liquidi (per esempio, facendo vaporizzare nafta in un gassogeno) per aumentarne il potere calorifico.
4. (figurato) Nel linguaggio comune, addestramento, rendimento, efficienza mentale o fisica: la nostra squadra dimostra ancora una insufficiente carburazione.

Carburàre
Derivato di carburo.
Verbo transitivo.
Provocare un processo di carburazione, in particolare nel significato 2.

Verbo intransitivo (ausiliare avere).
Nell’uso comune, secondo che l’alimentazione della miscela nel motore d’un veicolo avvenga regolarmente o in modo difettoso, si dice che il motore carbura bene o male, o poco, o che non carbura affatto.
(figurato) Espressioni adoperate anche con riferimento alla maggiore o minore efficienza fisica o mentale di una persona (oggi carburo poco), o al rendimento di un atleta, di una squadra sportiva, o di altro complesso.

Carburante
Participio presente di carburare.
Sostantivo maschile e aggettivo.
Che provoca la formazione di carburo, che arricchisce in carbonio, per esempio nell’espressione cementazione carburante, sinonimo di carburazione o carbocementazione.

Carburàto
Participio passato di carburare.
Aggettivo.
Gas d’acqua carburato: gas combustibile preparato miscelando gas d’acqua con gas d’olio.

Carbùro
Dal francese carbure, derivato del latino carbo -onis ‘carbone’, col suffisso -ure ‘-uro, composto binario fra un metallo e un non metallo’.
Sostantivo maschile.
Nome di composti del carbonio con un metallo (calcio, ferro, tungsteno ecc.) o un non metallo (silicio, boro); sono sostanze cristalline, difficilmente fusibili, di elevata durezza, che vengono usate come refrattari (carburo di silicio, o carborundum), come abrasivi (carburo di silicio, di boro ecc.), per la produzione di idrocarburi (acetilene dal carburo di calcio, detto anche semplicemente carburo).
Carburi cementati: carburi fragili che per molte applicazioni vengono inglobati in una matrice di metallo (cobalto, nichel).

Una (parola) giapponese a Roma

Creeping title [‘kripin ‘tajtl]
Locuzione inglese, composto di creeping ‘scorrimento’ e title ‘titolo’.
Locuzione sostantivale maschile invariabile.
Scritta che scorre nella parte alta del teleschermo, usata specialmente come didascalia nei servizi giornalistici.

Parole fuori tempo massimo

Poichè l’uso figurato della parola carburare derivava dall’alimentazione a carburazione dei motori a scoppio, oramai non più utilizzata, considereremo quest’uso della parola fuori tempo massimo e presto non più comprensibile alle nuove generazioni. La proposta è di Francesco Torrisi.
Chi ritiene di dovere accendere una polemica contro questa decisione della Parolata lo faccia ora o mai più.

La parola rovinata

SCROTALO
Erettile dei Paesi Bassi.

Di Franco Palazzi.

Annunci