Dispetto, Raider; Accento: Callifugo; Rovinata

giugno 22, 2018

Dispètto
Dal latino despectus, participio passato di despicere ‘disprezzare’.
Anche despètto.
Aggettivo.
(antico) Disprezzato, spregevole: O cacciati del ciel, gente dispetta (Dante).

Dispètto
Da latino despectus -us, derivato di despicere ‘disprezzare, guardare dall’alto in basso’.
Anche, antico, despètto.
Sostantivo maschile.
1. (antico) Atteggiamento di superiorità sdegnosa o di ostentata noncuranza verso persone o cose; disprezzo: avere in dispetto, a dispetto, in gran dispetto, disprezzare; degno d’ogni dispetto (Dante).
A dispetto di…: a proposito di azione che si faccia nonostante che altri non voglia o cerchi d’impedirla o se n’abbia a male: ci voglio andare a tuo dispetto; partiremo a dispetto del vento contrario.
Stare in paradiso a dispetto dei santi: (figurato) impuntarsi a stare in un luogo dove non si sia bene accetti.
2. Atto compiuto espressamente e con malignità per far dispiacere altrui, per irritare o procurare danno: l’ha detto solo per fare un dispetto a me.
Il sentimento, l’intenzione per cui l’atto si compie: l’ha fatto per dispetto; pare che faccia per dispetto a non capire.
Riferito a fatti, eventi, circostanze, la locuzione "per dispetto" è spesso adoperata come inciso: io lo so, ma, per dispetto, non te lo dico. Anche significato attenuato: finalmente la capriola gli riuscì, ma proprio in quel momento, per dispetto, non c’era nessuno a guardarlo; quante volte, tornandoci sopra,… gli venivano in mente, quasi per dispetto, parole che tutte sarebbero state meglio di quell’insulso ‘si figuri!’ (Manzoni).
3. Sentimento di stizza, di contrarietà spesso invidiosa, di sorda irritazione: provò dispetto per il mio successo; non riuscì a nascondere il proprio dispetto.
4. Nella poesia popolare, lo stesso che disperata.

Una (parola) giapponese a Roma

Raider [‘raider]
Voce inglese, propriamente ‘predone’, derivato di (to) raid ‘fare una scorreria’.
Sostantivo maschile e femminile invariabile.
Finanziere che compie speculazioni in borsa, oppure tenta di assumere il controllo di una società.

L’accento, questo sconosciuto

Callìfugo
Composto del latino callum ‘callo’ e -fugo.
Aggettivo e sostantivo maschile (plurale maschile callifughi).
Di medicamento per i calli dei piedi: cerotto callifugo; un callifugo liquido. Il termine tecnico più corretto è cheratolitico.

Si dice callìfugo, e non callifùgo.

La parola rovinata

DEFFICIENTE
Improduttivo.

Di Pietro Scalzo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: