R- Ridda, Glasnost; Paesi; Accento; Perle

agosto 8, 2017

Rìdda
Derivato di riddare, dal longobardo wridan ‘girare in tondo, torcere’.
Sostantivo femminile.
1. Antica danza molto veloce, che si eseguiva tenendosi per mano, girando in tondo e cantando: menare la ridda.
2. Movimento agitato e scomposto di molte cose o persone (anche figurato): una ridda di veicoli, di ragazzi; una ridda di pensieri, di illazioni; quell’insignificante episodio mi gettava in una r. di supposizioni (Landolfi).

Una (parola) giapponese a Roma

Glasnost [‘glaSnost]
Voce russa; propriamente ‘comunicazione, informazione’, derivato di glas, forma antica di golos ‘voce’; il termine ha avuto una certa diffusione in relazione alle vicende politiche delle ultime fasi di vita dell’Unione Sovietica.
Sostantivo femminile invariabile.
Pubblicità, trasparenza, come metodo nella gestione della cosa pubblica e nei rapporti politico-sociali.

Nomi di paesi, la parola

Romànzo
Dal fancese antico romanz, perché il genere letterario del romanzo medievale, originario della Francia, si sviluppò in lingua volgare; romanz risale alla locuzione del latino medievale romanice (loqui) ‘parlare al modo romano’, poi ‘parlare in lingua volgare’ (contrapposto a latino).
Sostantivo maschile.
1. Nelle letterature medievali in volgare, componimento narrativo di argomento amoroso-cavalleresco; anche, il genere al quale appartengono questi componimenti: il romanzo di Tristano; il romanzo francese del XII secolo.
2. In epoca moderna, componimento narrativo in prosa, di ampio respiro, imperniato sulle vicende, storiche o inventate, di uno o più personaggi; anche, il genere proprio di questi componimenti: i romanzi di Swift, di Balzac, di Svevo; il romanzo inglese del Settecento
Romanzo storico: in cui le vicende dei personaggi sono calate in un’epoca o in una situazione storica.
Romanzo psicologico: che descrive soprattutto le vicende interiori del personaggio.
Romanzo d’appendice: che si pubblica a puntate in appendice a giornali; (spregiativo) si dice di romanzo dalle tinte forti, perciò rispondente al gusto del grosso pubblico.
Romanzo a fumetti: narrato e illustrato mediante fumetti.
Romanzo epistolare: in cui la vicenda viene narrata attraverso una serie di lettere che si immaginano scritte dai protagonisti della vicenda.
Romanzo ciclico: che narra le vicende di una famiglia per diverse generazioni.
Romanzo fiume: molto lungo.
3. (estensione) Si dice anche di opera letteraria in prosa, dalla trama avventurosa e complessa, appartenente alle letterature antiche: il romanzo alessandrino.
4. (figurato) Vicenda complessa e avvincente come quelle dei romanzi; anche, storia inventata, fantasticheria, fandonia: il romanzo d’amore di due giovani; la sua vita è un romanzo; la storia della rapina era tutta un romanzo.

Carmagnòla
Dal nome dell’omonima località in provincia di Torino.
Sostantivo femminile.
1. Giubba a falde corte che si indossava ai tempi della rivoluzione francese, probabilmente importata a Parigi dagli emigranti piemontesi.
2. Canzone che, negli anni della rivoluzione, il popolo parigino cantava e ballava intorno agli alberi della libertà.

Romanzo è un altro punto per Piero Fabbri, carmagnola per Berilio Luzcech.

L’accento, questo sconosciuto

Si dice lùbrico, e non lubrìco.

Perle dai porci

"Non mi hai voluto dare il numero di telefono. Te l’ho chiesto e tu hai declissato."
Un personaggio della palestra Torino.
Dagli archivi di Maidirepigigierre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: