R- Quacchero, Par condicio; Paesi; Appunto; Perle

luglio 25, 2017

Quaccherìsmo
Meno comune quacquerismo.
Sostantivo maschile.
1. Il movimento religioso dei quaccheri.
2. (figurato) Moralismo, puritanesimo eccessivo e intransigente.

Quàcchero
Adattamento dall’inglese quaker, propriamente ‘tremolante’, derivato di to quake ‘tremare’; nome attribuito per scherno, nel 1650, ai seguaci del movimento, perché il fondatore aveva ammonito i presenti a tremare davanti alla parola di Dio.
Anche, meno comune, quàcquero.
Sostantivo maschile [femminile quacchera].
1. Seguace di un movimento religioso protestante (Società degli amici) sorto in Inghilterra nel secolo XVII e diffusosi negli Stati Uniti, che pone l’accento sull’ispirazione e sull’illuminazione divina, esprimendosi in un culto di tipo pentecostale; i quaccheri si caratterizzano per lo zelo caritativo e missionario, per il rifiuto di ogni violenza, per l’egualitarismo e la semplicità di vita.
2. (figurato) Chi ostenta un moralismo o un puritanesimo eccessivo e intransigente.

Aggettivo.
Di, da quacchero; dei quaccheri.
Alla quacchera: (figurato) senza cerimonie, alla buona.

Una (parola) giapponese a Roma

Par condicio [par con’ditSo]
Locuzione latina; propriamente ‘pari (par) condizione (condicio)’.
Locuzione sostantivale femminile.
(diritto) Parità di trattamento o di condizione giuridica.
Nell’uso politico, parità di accesso ai mezzi di comunicazione di massa garantito a tutte le forze politiche.

Nomi di paesi, la parola

Itàlico
Dal latino Italicu(m).
Aggettivo.
1. Dell’Italia antica: popoli, dialetti italici.
2. (letterario) Italiano: che sia foco / agl’italici petti il sangue mio (Leopardi).
Sostantivo maschile.
1. Chi apparteneva alle antiche popolazioni dell’Italia centro-meridionale di tradizione linguistica indoeuropea. 2. (tipografia) Carattere corsivo.

Italicamente.
Avverbio.
(letterario) Italianamente.

Sibèria
Dal nome della Siberia, regione asiatica dal clima rigidissimo.
Sostantivo femminile.
(scherzoso) Luogo freddissimo: questa cantina è una siberia.

Italico è proposto da Francesca Ortenzio, siberia da Berilio Luzcech.

L’appunto

Tutti i plurali di parole terminanti in -cia e -gia che non sono stati indicati nei numeri precedenti perdono la
i al plurale. La regola è: se la c o la g sono precedute da una vocale (per esempo ciliegia), allora la i si mantiene; se sono precedute da una consonante (per esempio pioggia), la i si elimina.

Perle dai porci

"Questi risultati valgono a par condicio di penetrazione, però."
In ufficio.
Dagli archivi di Maidirepigigierre.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: