Archive for 5 aprile 2017

R- Damasceno, Patchwork; Paesi; Accento; Perle; Rovinata

aprile 5, 2017

Damascèno
Dal latino Damascìnu(m) ‘di Damasco’, dal greco Damaskìnós.
Aggettivo.
(letterario) Della città di Damasco.
Rose damascene: varietà di rose bianche odorosissime.
Susino damasceno: varietà di susino originaria della Siria.
Uva damascena: uva da vino coltivata in Sicilia.

Una (parola) giapponese a Roma

Patchwork [‘pEtSwork]
Voce inglese; composto di patch ‘pezza’ e work ‘opera, lavoro’.
Sostantivo maschile invariabile.
Lavoro di cucito o di maglia formato da molte pezze di colori diversi unite insieme.
Usato anche come aggettivo: una coperta patchwork.

Nomi di paesi, la parola

Samaritàno
Dal latino tardo Samaritanu(m), aggettivo di Samaria, di origine aramaica.
Aggettivo.
Della regione o della città di Samaria, in Palestina.

Sostantivo maschile.
1. Nativo, abitante della regione o della città di Samaria.
(religione) Appartenente al gruppo etnico-religioso sorto nella Palestina centrosettentrionale, alcuni secoli prima di Cristo, da uno scisma del giudaismo ufficiale; esso riconosce come libro sacro solo il Pentateuco e Mosè come unico profeta.
Il buon samaritano: quello della parabola evangelica che soccorse un giudeo, benché questi appartenesse a un popolo ostile ai samaritani.
(estensione) Persona caritatevole.
2. Lingua semitica parlata in Samaria.

Napoletàna
Da Napoli.
Sostantivo femminile.
1. Caffettiera a due recipienti sovrapposti, con un contenitore a doppio filtro, che si capovolge quando l’acqua del recipiente sottostante comincia a bollire.
2. Nel tressette e in altri giochi di carte, combinazione che comprende l’asso, il due e il tre del medesimo seme: una napoletana di, a denari.

Samaritano e napoletana sono stati proposti da Giuseppe Sisto.

L’accento, questo sconosciuto

Si dice Caraìbi, e non Caràibi.

Perle dai porci

"Qui bisogna prosciugare l’acqua."
Una giornalista di Rete 4.

Nomi di paesi, la rovina

BORDEAUX
Città di confine.

Di Riccardo Lancioni.