R- Utile; Idiosincrasia, Sine die; Paesi; La sai!; Rovinata

aprile 4, 2017

Link utile

Per un singola rubrica torniamo nel 2017, e vi comunichiamo che un nuovo link utile si va ad aggiungere alla lista della Parolata. Si tratta di un utile corso sulla corretta pronuncia delle vocali e delle consonanti in italiano, tenuto dalla nostra nuova amica Cristiana Raggi. Da oggi potrete quindi andare a studiare dizione tramite i video di Corsi Bologna, sul canale youtube del corso. Buon divertimento.

Parole

Idiosincrasìa
Dal greco idiosynkrasía ‘temperamento particolare’, composto di ídios ‘particolare’ e synkrasis ‘mescolanza (di umori)’, poi ‘costituzione, temperamento’.
Sostantivo femminile.
1 (medicina) Intolleranza organica verso particolari sostanze alimentari o medicinali.
2. (figurato) Avversione profonda: avere un’idiosincrasia per la matematica.

Una (parola) giapponese a Roma

Sine die [sine’die]
Locuzione del latino moderno; propriamente ‘senza giorno (stabilito)’.
Locuzione avverbiale.
A tempo indeterminato, senza che sia stato fissato un termine, una scadenza: la riunione è stata rinviata sine die.

Nomi di paesi, la parola

Canarìno
Dal nome delle isole Canarie, di cui l’uccellino è originario.
Anche, regionale, canerìno.
Sostantivo maschile.
1. Uccellino canoro con piumaggio verde variegato di grigio e giallo; la varietà con piumaggio giallo è una mutazione ottenuta dall’allevamento in gabbia (ordine Passeriformi).
Mangiare come un canarino: (figurato) pochissimo.
2. (gergale) Chi dice ciò che sa, o confessa quando è interrogato dalla polizia.

In funzione di aggettivo indica un colore giallo chiaro simile a quello di alcune razze di canarini.

Prussiàno
Della Prussia.
Aggettivo.
Che dimostra una rigidezza, un autoritarismo intransigente: mentalità prussiana.

Canarino e prussiano sono proposte dal nuovo concorrente Giuseppe Sisto.

L’appunto

Per andare a capo con parole con l’apostrofo esistono più possibilità corrette:
ovviamente possono essere divise le singole parole prima e dopo l’apostrofo, quindi: del-l’amico, dell’a-mico;
è inoltre corretto andare a capo successivamente all’apostrofo: dall’-amico.
È invece sbagliato reintegrare la vocale eliminata e andare a capo tra le parole: è errato quindi scrivere dello- amico.

La sai l’ultima!

Il gallo va dal leone e gli chiede: "Come mai nel tuo regno tutto funziona così bene?". "È semplice", risponde il leone, "siamo tutti animali molto intelligenti. Ne vuoi una dimostrazione?". A quel punto il leone telefona al rinoceronte e gli fa un indovinello: "È figlio di tuo padre e di tua madre, non è tuo fratello e non è tua sorella, chi è?" "Sono io", risponde il rinoceronte.
Il gallo decide di telefonare al pollo e gli domanda: "Senti, pollo, è figlio di tuo padre e di tua madre, non è tuo fratello e non è tua sorella, chi è?". Il pollo non sa rispondere allora decide di telefonare alla gallina: "Senti, gallina, ti faccio un indovinello: è figlio di tuo padre e di tua madre, non è tuo fratello e non è tua sorella, chi è?" "Sono io", risponde la gallina. Il pollo richiama il gallo e gli dice: "Ho la risposta al tuo indovinello: è la gallina!".
"Sbagliato", risponde il gallo, "è il rinoceronte!".

Una bellissima barzelletta che tutti abbiamo apprezzato da bambini, offerta da Piero Mozzone.

La parola rovinata

LODO
Donna di facili costumi rivela la sua propensione a pratiche amatorie non ortodosse.

Di Riccardo Lancioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: