Guarnacca, Accia, Honing; Universali: Ovvero; Fuoriluogo

maggio 4, 2016

Guarnàcca
Di etimo incerto, forse incrocio del provenzale guarnacha e di guarnire.
Anche guarnàccia (plurale guarnacce).
Sostantivo femminile.
Ampia e lunga sopravveste senza maniche, talvolta foderata di pelliccia e munita di cappuccio, usata nei secoli dal XII al XVI soprattutto dagli uomini, per ripararsi dal freddo e dalla pioggia.
(raro) Veste da camera di foggia antiquata.
(regionale) Lunga e rozza veste da lavoro usa dai contadini.

Guarnèllo
Incrocio di guranacca e gonnella.
Sostantivo maschile.
1. Antico tessuto d’accia e di bambagia, che veniva adoperato per abiti modesti o per fodera.
2. Specie di sottana con corpetto scollato e senza maniche, portata dalle contadine per casa o sotto altre vesti più belle.
Tipo di veste maschile, semplice e dimessa: portava un rado guarnellino bianco (Foscolo).

Àccia
Latino acia, affine ad acus ‘ago’.
Sostantivo femminile (plurale acccie o acce).
1. Filo greggio e ridotto in matasse, di lino, canapa ecc.: stendeva sopra un biancospino L’accia filata nell’inverno al fuoco (Pascoli).
2. (regionale) Gugliata.

Una (parola) giapponese a Roma

Honing [‘oning]
Voce inglese, derivato di (to) hone ‘levigare, smerigliare’, derivato di hone ‘cote, pietra abrasiva’.
Sostantivo maschile invariabile.
(tecnica) Levigatura di superfici effettuata mediante una lisciatrice munita di utensile rotante con pietra abrasiva.

Parole universali e La Parolata propone

Ovvéro
Composto di o e vero.
Anche, antico, o vero.
Congiunzione (letterario).
1. Ossia, cioè, si usa per precisare o correggere un concetto precedentemente espresso: l’autore dei «Promessi Sposi», ovvero Alessandro Manzoni; questa notte, ovvero questa mattina presto.
2. (raro) O, oppure, con valore disgiuntivo.

Sarà raro, come dice il dizionario, ma il vostro curatore quando sente ‘ovvero’ ha spesso il dubbio se sia da intendere come ‘cioè’ o come ‘oppure’. La Parolata propone al mondo di eliminare una volta per tutte il secondo significato.

Luoghi fuori luogo

Vallo della Lucania è un comune in provincia di Salerno, quindi in Campania. Faceva parte, però, del territorio in cui a partire dal V secolo abitarono i lucani, che comprendeva grosso modo l’attuale Basilicata e il Cilento.

Si tratta di una segnalazione di Vizi Coloniali fatta nel 2010 e smaltita solo ora.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: