Forcipe, Tenaglie, Tilaka

aprile 18, 2016

Parole a confronto

Fòrcipe
Dal latino forceps -cipis ‘tenaglia’
Sostantivo maschile.
1. Strumento ostetrico a forma di pinza, composto di due branche separabili, robuste, fenestrate e articolate a cerniera, usato nei parti difficili per afferrare il feto nel canale del parto e agevolarne l’estrazione.
2. Negli insetti dermatteri e dipluri, caratteristica struttura cornea a forma di pinza situata all’estremità dell’addome.

Tenàglia
Dal provenzale tenalha, che è dal latino tardo tenacula, neutro plurale derivato di tenere ‘tenere’, propriamente ‘legàmi’
Anche, non comune, tanàglia.
Sostantivo femmminile.
1. (specialmente al plurale) Utensile che serve per estrarre chiodi, tranciare o afferrare pezzi metallici per lavorazioni meccaniche, rifilare piastrelle ecc.: è composto di due bracci che, uniti con un perno attorno al quale sono girevoli, in modo tale da presentare una parte più lunga che serve come impugnatura e una più corta (ganascia) incurvata che termina con le estremità di presa a spigolo acuto.
Tenaglie odontoiatriche: strumento di vario tipo, chiamato più comunemente pinze, per le estrazioni dei denti e le cui ganasce sono conformate per i diversi tipi di denti.
Ci sono volute le tenaglie per fargli dire tutto, per farlo parlare, per tirargli fuori di bocca una parola, per levargli la roba di mano ecc.: (figurato) per sottolineare la fatica o la difficoltà incontrata per far parlare qualcuno o per ottenere da lui qualcosa.
Essere una pinza (o due pinze) e una tenaglia: di persona avida o avara, pronta a prendere, tenace nel trattenere e restia nell’offrire.
A tenaglia: locuzione riferita a vari oggetti la cui forma e il cui funzionamento siano simili a quelli delle tenaglie, o anche, con uso figurato, ad azioni e movimenti che abbiano con queste un rapporto di analogia.
Manovra a tenaglia: nel gergo militare, azione strategica con cui, arrivando contemporaneamente sui due fianchi dello schieramento nemico, si cerca di stringerlo come tra le morse di una tenaglia.
Draga a tenaglia: (marina) tipo di draga a due branche le quali, giunte sul fondo aperte, si richiudono prima di essere risollevate, asportando quanto possono abbrancare.
Lanciasiluri a tenaglia: (marina) speciale tipo di lanciasiluri costituito da un sistema di due morse che sostiene il siluro di fianco alle piccole siluranti, a una certa altezza sull’acqua, e ve lo lascia cadere al momento del lancio.
Scala a tenaglia: (architettura) tipo di scala doppia, a due rampe simmetriche curve, oppure con tre rampe parallele affiancate, le due laterali percorribili in senso inverso rispetto alla centrale, usato soprattutto in edifici a carattere monumentale.
2. (plurale, marina) Nell’attrezzatura navale, dispositivo solidamente fissato a una struttura della nave e costituito da due piccole bitte di metallo o di legno divaricate tra loro a guisa di tenaglie aperte, a cui vengono avvolte e legate manovre che esercitano forte tensione come scotte, mure e ormeggi. Sono dette anche forbici.
3. (militare) Nelle opere di fortificazione, elemento inserito verso la fine del secolo XVII nelle fronti bastionate, al centro delle cortine, allo scopo di sottoporre a tiri convergenti l’assalitore che fosse giunto alle scarpate delle cortine.
4. Le chele di crostacei e scorpioni, comunemente chiamate anche pinze: le tenaglie di un granchio.

Una (parola) giapponese a Roma

Tilaka [ti’laka]
Voce sanscrita, propriamente ‘seme di senape’.
Sostantivo maschile invariabile.
(etnologia) Segno puntiforme colorato che gli indù si fanno al centro della fronte, ha una funzione decorativa e identificativa. Anche conosciuto come pundra [‘pundra].

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: