Prlt- Gozzoviglia, Gozzo, Transveyor

marzo 29, 2016

Parole a confronto

Gozzovìglia
Forse latino tardo gaudibilia, derivato di gaudere ‘godere’, incrociato con gozzo.
Sostantivo femminile.
Baldoria di più persone che chiassosamente mangiano e bevono fuor di misura, abbandonandosi anche ad altre forme d’intemperanza: si rappattumò con lui, e più volte insieme fecer poi gozzoviglia (Boccaccio); trascorrere la serata in gozzoviglia o in gozzoviglie; crapuloni che passano di gozzoviglia in gozzoviglia.

Gózzo
Probabilmente accorciamento di gargozzo ‘gola’.
Sostantivo maschile.
1. Negli uccelli, la porzione dilatata dell’esofago in cui il cibo può essere immagazzinato e trattenuto per un certo periodo. Sinonimo: ingluvie.
2. (estensione, popolare) Stomaco: riempirsi il gozzo, mangiare a sazietà.
Gola: Cerbero vostro, se ben vi ricorda, Ne porta ancor pelato il mento e ’l gozzo (Dante); Senza far la scioccheria di morire a gozzo stretto (Giusti, cioè impiccato).
In espressioni figurate: le sue parole mi sono rimaste nel gozzo; ricacciare nel gozzo un’offesa; il suo affronto mi sta sul gozzo, non riesco a dimenticarlo.
3. In medicina, nome dato a condizioni patologiche diverse per natura e origine, che hanno come carattere comune un ingrossamento della ghiandola tiroide a evoluzione generalmente benigna; la forma più tipica e classica è il gozzo diffuso o endemico, frequentissimo, specialmente nel passato, fra gli abitanti di determinate regioni montagnose, per esempio alcune vallate delle Alpi, dei Pirenei, del Caucaso.
Nel linguaggio comune, si dà solitamente il nome di gozzo alla tumefazione del collo che di tale condizione patologica è la manifestazione esteriore.
4. In patologia vegetale, mal del gozzo: malattia dell’erba medica, caratterizzata da tubercoli di 1 o più cm di diametro, che si formano specialmente sugli steli nella parte interrata, per l’infezione di un fungo chitridiale che fa deperire e morire le piante attaccate.
5. (toscano, antico) Tipo di recipiente di vetro privo di piede, con corpo sferico e collo stretto e lungo: Quei bicchieri arrovesciati, E quei gozzi strangolati Sono arnesi da ammalati (Redi).

Gózzo
Etimo incerto.
Sostantivo maschile.
Piccola imbarcazione di legno, a remi, fornita talvolta di una piccola vela, con scafo generalmente a estremità aguzze, adoperata nella pesca ravvicinata.

Una (parola) giapponese a Roma

Transveyor [trans’vejor]
Voce inglese, composto di (to) trans(port) ‘trasportare’ e (con)veyor ‘nastro trasportatore’.
Sostantivo maschile invariabile.
Tapis roulant per pedoni parallelo al marciapiede, ideato per alleggerire il traffico urbano e mai realizzato nella realtà.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: