Scialo, Flambe; Perle; Conchiglie

gennaio 14, 2016

Sciàlo
Derivato di scialare.
Sostantivo maschile.
Uso o consumo abbondante, eccesso di spese, spreco: non si è mai concesso il minimo scialo.
A scialo: in grande quantità, senza economia: con quel maresciallo io ci ho rimesso davvero vino e sigari, ché a scialo beveva il mio vino e fumava i miei sigari (Sciascia).
Fare scialo di qualcosa: consumare, spendere senza riguardo, profondere generosamente: colà gli ufficiali facevano scialo delle cose rapite nel contado e nei paesi minori (Nievo).
(figurato) Sfoggio, profusione, uso eccessivo: fare scialo di complimenti, di sorrisi; questa volta, però, la trovai ostile, indignata di miei sciali di cuore (Bufalino).

Scialàre
Latino exhalare ‘espirare’, attraverso i significati arcaici di ‘emettere, metter fuori’ e quindi ‘spendere con larghezza, sperperare’.
Verbo intransitivo.
Spendere con larghezza e con ostentazione, vivere spensieratamente nel lusso, senza badare a spese: è gente abituata a scialare. Frequente in frasi negative: con questi stipendî non c’è da scialare; anche figurato: quanto a intelligenza non ha certo da scialare.
Con senso simile a ‘passarsela allegramente, senza pensieri’: ci sono poveri che se la scialano meglio di voi e di me (Capuana); grazie a Dio, mi sono scialato, due anni (Pirandello).

Verbo transitivo.
(non comune) Dissipare, sperperare, spendere senza misura: scialare tutti i beni di famiglia; l’impiegatuccio governativo che per le sue nozze prende venti giorni di permesso e vuole scialare quattrocento lire di risparmi (Serao).

Una (parola) giapponese da Perilli

Flambé [flam’be]
Voce francese, participio passato di flamber ‘fiammeggiare’.
Aggettivo invariabile.
(gastronomia) Di vivanda che viene cosparsa di liquore a cui si dà fuoco al momento di servire in tavola: gelato flambé.

Perle linguistiche

"Attenzione alle vostre teste – Mind your heads"
Cartello rivolto a strani esseri dalle molteplici teste e fotografato chissà dove dal vostro curatore.

Per un pugno di conchiglie

Quarantanovesimo libro, quarto indizio

I due sono buoni lavoratori, instancabili, volenterosi. Forti. Forse, uno dei due, un po’ troppo forte rispetto al controllo che è in grado di avere su sè stesso.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: