Singhiozzo, Singulto, Papier peint; Conchiglie

novembre 9, 2015

Parole a confronto

Singhiózzo
Derivato di singhiozzare.
Sostantivo maschile.
1. Fenomeno respiratorio complesso, in genere transitorio, che consiste essenzialmente in uno spasmo, a glottide chiusa, del diaframma e dei muscoli intercostali, accompagnato da un caratteristico suono stridulo, e che si manifesta in serie e a brevi intervalli in seguito a cause banali oppure serie (per esempio, malattie del sistema nervoso, malattie toraciche, malattie degli organi addominali): avere il singhiozzo.
(figurato) Nelle locuzioni avverbiali e aggettivali a singhiozzo, a singhiozzi: a intermittenza, con frequenti interruzioni e riprese, in modo non uniforme e continuo: procedere, avanzare a singhiozzi.
Sciopero a singhiozzo: attuato in diverse riprese, con alternanza di periodi di astensione e di lavoro.
Partire a singhiozzo: relativo a principianti non ancora esperti di guida di automezzi, partire a sbalzi, a scossoni.
2. Contrazione del diaframma con manifestazioni analoghi al fenomeno precedente, provocata da uno stato di forte agitazione nervosa, che s’accompagna a forme di pianto convulso: scoppiare in singhiozzi; con debile voce, rotta da molti singhiozzi di pianto (Boccaccio); i singhiozzi le soffocavano la parola (Verga); si fissava, si accaniva in questo pensiero, finché un singhiozzo lo liberava dall’amarezza che gli si era aggroppata dentro (Palazzeschi).

Singhiozzàre
Latino tardo singultiare, derivato di singultus ‘singulto, singhiozzo’, attraverso la forma singluttiare.
Verbo intransitivo (io singhiózzo ecc.).
1. Avere il singhiozzo: non riesco a smettere di singhiozzare.
(figurato) Andare avanti, procedere a sbalzi: la vecchia auto s’inerpicava singhiozzando per la salita.
2. Piangere con singhiozzi: se ne andò singhiozzando.

Singùlto
Dal latino singultus ‘singhiozzo’.
Sostantivo maschile.
Sinonimo di singhiozzo, col primo significato nel linguaggio medico e con il secondo significato nel linguaggio letterario: dicendo io queste parole con doloroso singulto di pianto (Dante); la poverina fece ogni sforzo per calmare i suoi singulti (Svevo).
(estensione) Qualsiasi verso di animale che assomigli a un singhiozzo: Senti […] l’ùpupa […] accusar col luttuoso Singulto i rai di che son pie le stelle Alle obbliate sepolture (Foscolo).

Una (parola) giapponese a Roma

Papier peint [pa’pje pen]
Voce francese, composto di paier ‘carta’ e peint ‘dipinta’.
Locuzione sostantivale maschile invariabile.
Carta da parati, specialmente settecentesca, con decorazioni completate a pennello.

Per un pugno di conchiglie

Giocando con il quarantatreesimo libro ottengono punti: al primo indizio Paola Zucchi (5+5 punti) e Cristina (5+4); al secondo indizio M.Fisk (4+3), Mario Cacciari (4+2), Vizi Coloniali (4+1), Marco Marcon, Liana Sassoli, Michele, Francesco Caiazzo, MT, Omero Mazzesi e Lucia Costantini (4); al terzo Patrizia Franceschini e LucaBoh (3); al quarto indizio Mauro, Silvia Laganà (benvenuta Silvia nel concorso), Maurizio Codogno, djzero00, Cinzia Agostinetto, Piero Fabbri, Alex Merseburger (2); al quinto Maria Rita Pepe (1). La classifica e la soluzione sulla pagina del sito.

Quarantaquattresimo libro, primo indizio

All’inizio succedono un po’ di cose, certo. Ma poi un particolare luogo diventa importante in questa storia, ne diventa il fulcro. E in questo luogo ci vive una persona. Sola?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: