R- Guelfo, Ghibellino, Silhouette; Uomini; Perle; Rovinata

luglio 17, 2015

Parole a confronto

Guèlfo
Da Welf, nome proprio del capostipite della casa di Baviera, propriamente ‘piccolo del cane o di un animale selavatico’ di origine indeuropea, come il nome comune della stessa radice Wolf ‘lupo’.
Aggettivo e sostantivo maschile.
1. Nella Germania del secolo XII, che, chi sosteneva la casa di Baviera contro gli Hohenstaufen nella lotta per la corona dell’impero germanico. Nell’Italia dei secoli XIII e XIV, che, chi parteggiava per il papa e per le autonomie comunali, contro il partito di coloro che erano sostenitori degli interessi dell’imperatore (ghibellini): il partito guelfo; in Firenze i guelfi si dividevano in bianchi e in neri.
Merlo guelfo: (architettura) merlo con profilo superiore rettilineo (su mura, castelli ecc.).
Finestra guelfa: (architettura) finestra con vano rettangolare scompartito a croce latina da due elementi in pietra, uno verticale e l’altro orizzontale.
2. (estensione) Che, chi è favorevole alla politica temporale del papato; clericale.

Sostantivo maschile.
Antica moneta d’argento fiorentina coniata nel 1317.

Ghibellìno
Dal medio tedesco Wibelingen, derivato di Wibeling, nome di un castello della Franconia (tedesco moderno Waibling), possesso degli Hohenstaufen.
Aggettivo e sostantivo maschile.
1. Nel medioevo, chi in Germania parteggiava per la casa degli Hohenstaufen contro la casa ducale di Baviera (per la quale parteggiavano i guelfi); in Italia nei secoli XIII-XIV), chi sosteneva gli interessi imperiali contro la politica temporale del papato.
2. (estensione) Persona laica, oppositore del potere temporale del papato, anticlericale.

Aggettivo.
Dei ghibellini, del ghibellinismo.
Merli ghibellini: a coda di rondine, così chiamati senza una precisa corrispondenza con il partito medievale dei ghibellini.

Una (parola) giapponese a Roma

Silhouette [silu’et]
Voce francese, dal nome del finanziere E. de Silhouette (1709-1767), con allusione all’estrema parsimonia della sua amministrazione.
Sostantivo femminile.
1. (arte) Modo di rappresentare figure tipico del secolo XVIII, specialmente ritratti di profilo, indicandone i contorni pieni contro un fondo contrastante.
2. (estensione) Sagoma, linea del corpo, in particolare linea del corpo femminile aggraziata e snella: avere una bella silhouette.

Uomini e parole

Guelfo è proposto da Mauro Cociglio, silhouette dalla banda Trinchero.

Perle dai porci

"A causa del buco dell’ozono negli ultimi anni il clima è aumentato."
Al telegiornale Rai.

La parola rovinata

#### L’ANGOLO DER PIOTTA ####

HIMAIALA
Prostituta tibetana.

Di Riccardo Lancioni.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: