Magnifico; Propone; Antonomasia; Conchiglie

giugno 1, 2015

Magnìfico
Dal latino magnifĭcu(m), composto di măgnus ‘grande’ e -fĭcus, tema di facĕre ‘fare’.
Aggettivo.
1. Che ha e dimostra magnificenza, cioè grandezza e nobiltà d’animo, generosità e liberalità: i magnifici prìncipi del Rinascimento.
Riferito ad azioni, comportamenti, occasioni in cui si dà prova di magnificenza: una festa magnifica; fare magnifici doni.
(ironico) Fare il magnifico: ostentare grandezze, spesso esagerate.
2. Titolo attribuito in passato a prìncipi, a grandi personaggi, a magistrati, a medici ecc., e oggi riservato ai rettori delle università: Magnifico Rettore o Rettore Magnifico.
3. Riferito a cosa (oggetto, avvenimento, manifestazione, situazione ecc.), esprime in genere ammirazione, come equivalente enfatico di bello, bellissimo, eccellente, sontuoso, meraviglioso e simili: aveva al collo una magnifica collana; un palazzo magnifico; è stata una magnifica idea quella di venirmi a trovare

Magnificaménte
Avverbio.
In modo magnifico, con magnificenza: ricompensare magnificamente una persona; una festa organizzata magnificamente; con enfasi, con solennità: Gertrudina … parlava magnificamente de’ suoi destini futuri di badessa, di principessa del monastero (Manzoni).

La Parolata propone

Ci ha scritto Mario Cacciari, relativamente alla seguente frase comparsa sulla Parolata giovedì scorso: "Scrissimo tempo fa, sulla Parolata, […]".

— Bello, bellissimo!
Così si ringiovanisce una lingua, che per troppo tempo fu immobile!
Ben tetragono all’uso di omicidio al posto di assassinio, o di piuttosto piuttosto che oppure, mi associo completamente a scrissimo e lo adotto senza indugio.
Bravo Carlo, sono dei tuoi! —

Grazie al supporto di Mario, la Parolata si farà promotrice di una campagna di semplificazione dei verbi inutilmente irregolari (non escludendo che forse tutti i verbi irregolari lo siano inutilmente).

L’antonomasia e il soprannome

Per antonomasia, Lorenzo il Magnifico, o assoluto il Magnifico, è Lorenzo de’ Medici (1449-1492), signore di Firenze.

Per un pugno di conchiglie

Terminato il trentaduesimo libro, ecco a voi i risultati. Rispondono al primo indizio: nessuno. Al secondo indizio: nessuno. Al terzo indizio: un ottimo M.Fisk (5+3 punti). Al quarto indizio: Vizi Coloniali (4+2), djzero00 (3+2), Marco Marcon (2+2), LucaBoh (1+2), Cristina Marsi e Omero Mazzesi (2). Al quinto indizio Liana Sassoli e Alex Merseburger (1).
Nove risposte sbagliate. Qui invece c’è quella giusta.

Settimana con festa, come da tradizione giocheremo con quattro libri monoindizio, che vi ricordo essere relativi unicamente al titolo. e non avere nulla a che fare con la trama del libro.

Trentatreesimo libro monoindizio

Cioè, niente, mi sono alzato, lavato la faccia e fatto le altre cose, fatto colazione, poi ho iniziato a guardare, attentamente, con precisione, tutto. Così fino a mezzogiorno, quando sono andato a pranzo, poi di nuovo: guardare, guardare e poi ancora quardare, fino a sera, quando sono tornato a casa. Una cena, una sigaretta, e a letto.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: