Effervescente, Tchorba; Arte: Pasticciaccio; Conchiglie

marzo 26, 2015

Effervescènte
Dal latino effervescĕnte(m), participio presente di effervescĕre ‘bollire’, composto di ĕx-, che indica compimento, e fervescĕre, incoativo di fervēre.
Aggettivo maschile e femminile.
1. Che è in effervescenza o la produce: una bevanda effervescente; magnesia effervescente.
2. Molto vivace, ricco di brio e di estro: la storia si sostiene sulle ali di una fantasia effervescente; un oratore effervescente e spregiudicato.

Effervescènza
Derivato di effervescente.
Sostantivo femminile.
1. Rapido sviluppo, in un liquido, di gas che sale alla superficie sotto forma di bollicine.
2. Eccitazione, agitazione, fermento: a scuola quasi tutti erano in effervescenza per il ballo.

Fèrvere
Latino fervere, variante popolare e antica del classico fervìre.
Verbo intransitivo [presente io fèrvo ecc.; passato remoto io fervéi o fervètti ecc.; mancano il participio passato e i tempi composti].
1. (letterario) Essere caldo, rovente; ardere intensamente: i stanno ruminando manse / le capre… / tacite a l’ombra, mentre che ‘l sol ferve (Dante).
2. (letterario) Detto di liquido, essere in ebollizione, ribollire: il vino ferve nei tini.
Detto del mare, agitarsi fortemente.
3. (figurato) Essere nel pieno dell’ardore, dell’attività: Già ferve il gran lavoro (Parini); Te seguirò, quando l’ardor più ferva De la battaglia (Tasso).

Una (parola) giapponese da Perilli

Tchorba [‘tSorba]
Voce araba curba ‘zuppa’.
Sostantivo femminile invariabile.
(gastronomia) Minestra a base di carne di montone, pomodoro e ceci con aggiunta di pasta, tipica della cucina nordafricana.

Parole d’arte

Pasticciaccio
Dal titolo del romanzo di Carlo Emilio Gadda ‘Quer pasticciaccio brutto de via Merulana’.
Sostantivo maschile.
Situazione ingarbugliata, con risvolti misteriosi o problematici, senza via d’uscita né soluzione.

Marcon propone.

Per un pugno di conchiglie

Ventiquattresimo libro, quarto indizio

Il problema principale, tutto sommato, è come fare passare il tempo. Meno male che c’è un posto un po’ più vivo degli altri: il cimitero. E meno male che ama dipingere: avrà modo e tempo fare molti quadri, è questo è un bene per noi perché era un buon pittore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: