Neup- Cute anserina; Didire; Luoghi; Frasi; Conchiglie

novembre 28, 2014

Non è una passeggiata, a cura di PassoBarbasso

Cute anserina, ovvero piloerezione, ovvero pelle d’oca.
Fenomeno consistente nell’erezione dei peli dell’epidermide dovuta dalla contrazione dei muscoli erettori dei peli in conseguenza di stimoli nervosi.
Questo tipo di riflesso si verifica quando una persona accusa freddo intenso o sperimenta emozioni forti come la paura. La cute anserina ha per effetto diminuire la conducibilità termica della pelle e quindi limitare la quantità di calore dispersa dall’organismo. Il fenomeno è anche presente in molti animali come reazione alle condizioni di stress o riflesso attacco-fuga. A titolo di esempio l’istrice allorché si sente minacciato drizza la criniera e gli aculei del dorso. Analogamente, la piloerezione caratterizza il gatto, il cane o la lontra marina: in presenza di un predatore o di un avversario, questo fenomeno fa apparire l’animale più grande di quanto non sia in realtà.
Perché si dica "pelle d’oca" lo si capisce osservando l’aspetto della cute di un’oca spennata.
Esposti agli elementi, agli escursionisti capita a volte di sperimentare la cute anserina a seguito di freddo intenso. Anche la vista di un cinghiale può indurre, per motivi diversi, lo stesso fenomeno.

Passeggiate di dire

In veneto l’escursionista stremato dalla fatica dirà "son copà". I non veneti tradurranno con "sono morto".

Luoghi (comuni) del mondo

Pelle d’oca
In spagnolo, portoghese e rumeno, l’animale preso a riferimento è la più comune gallina anziché l’oca. Si dirà quindi ‘pelle di gallina’.

Frasi, non futilità

Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi.
Italo Calvino

Per un pugno di conchiglie

Sesto libro, quinto indizio

Quarta e ultima parte del libro, usciamo dalla visione malata dei componenti della famiglia e vediamo le cose dal di fuori, in modo più sano, distaccato e realistico. In famiglia capitano comunque altre disgrazie, ad esempio la nipote che fugge di casa rubando i soldi allo zio, che a sua volta li aveva rubati a lei, e per non sbagliare rubando anche i soldi che lo zio aveva risparmiato. E poi il libro finisce, e noi sappiamo che anche la famiglia finisce, lo sappiamo dalla quinta parte, estemporanea, ma già lo avevamo capito per conto nostro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: