PESTE; Chattata: SMURFING; Lettori; Schiele; Antonomasia

marzo 20, 2014

Pèste
Latino pĕste(m) ‘pestilenza, calamità’, di origine incerta.
Sostantivo femminile (plurale pesti).
1. (medicina) Malattia infettiva contagiosa, di carattere epidemico e con decorso rapido, spesso mortale, determinata da un bacillo specifico, che viene trasmessa all’uomo dal topo attraverso la mediazione delle pulci.
Nome di analoghe malattie contagiose ed epidemiche di particolare gravità che colpiscono alcuni animali (gallinacei, bovini, equini, suini): peste aviaria, peste bovina, peste suina.
Le sette pesti: (figurato) tutto ciò che vi è di peggiore.
2. (non comune, figurato) Puzzo, fetore insopportabile: che peste quel sigaro!
3. Cosa gravemente dannosa, specialmente dal punto di vista morale: la corruzione è la peste della società.
Dire peste e corna di qualcuno: (figurato) parlarne malissimo.
4. (figurato) Persona, specialmente bambino o ragazzo, molto vivace, irrequieta e turbolenta: quel ragazzino è una peste.
5. (botanica) Peste d’acqua: elodea.

Appestàre
Composto di a- ‘verso’ e peste.
Verbo transitivo (io appèsto).
1. Contagiare con la peste o (estensione) con altra malattia infettiva: appestare un’intera famiglia.
2. Riempire di odori nauseabondi (anche assoluto): il fumo del sigaro appestava la camera; c’è un tanfo che appesta.
3. (figurato) Corrompere, inquinare moralmente: i vizi appestano la società.

Verbo intransitivo e intransitivo pronominale (ausiliare essere).
(disusato) Prendere la peste.

Impestàre
Composto di in- ‘verso’ e peste.
Verbo transitivo (io impèsto).
(popolare) Appestare.

La chattata, ovvero la Parolata e internet

Smurfing [‘smarfing]
Voce inglese, derivata di (to) smurf ‘puffare’, dai personaggi dei fumetti the smurfs ‘i puffi’.
Sostantivo maschile invariabile.
Termine usato nei forum o in altri servizi internet come i giochi online.
Un utente che fa "smurfing" si collega con un diverso identificativo rispetto a quello usuale, allo scopo di non essere riconosciuto. È utilizzato da utenti precedentemente espulsi ("bannati") o da amministratori di sistema che si fingono utenti comuni.
Nei giochi online è usato per mascherare il reale livello di esperienza del giocatore o per non allarmare gli altri giocatori, lasciando credere di non essere connesso.

La chattata è una rubrica curata da Marco Marcon.

I lettori ci scrivono e Come si dice Schiele?

Ci scrive Mario Cacciari.

— Quanti, tra annunciatori, lettori radio/tv, politici, conduttori di trasmissione ecc. pronunciano Pàdoan invece che Padoàn, come richiederebbe l’origine del cognome del nostro ministro per l’Economia? D’accordo, lui è nato a Roma e non a Venezia, ma io credo che la corretta pronuncia dovrebbe rispecchiare la chiara e lampante origine geografica del nome. Tu che cosa ne pensi? —

È come dici tu: il cognome mantiene la sua accentazione originaria, e Pier Carlo Padoàn è il modo giusto di chiamare il ministro dell’Economia e delle Finanze.

L’antonomasia e il soprannome

La volpe del deserto è Erwin Rommel. Ce lo ricorda Vizi Coloniali.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: