FISIMA, SMRITI; Propone: OSPITE, ANFITRIONE

novembre 7, 2013

Fìsima
Etimologia incerta, probabilmente alterazione popolare di sofisma.
Sostantivo femminile.
Idea fissa, fissazione ingiustificata e singolare; capriccio irragionevole: ha la fisima di essere grassa; la fisima di parlare in versi; pieno di fisime.
Idea senza fondamento, strana, bizzarra.
Andare in fisima: (antico) in collera.
Dar nelle fisime: (antico) infuriarsi.

Una (parola) giapponese a Roma

Smriti [‘zmriti]
Dal sanscrito smrti ‘ciò che è ricordato’.
Anche smrti.
Sostantivo femminile invariabile.
Sezione delle scritture sacre indù contenente insegnamenti sulle pratiche religiose, domestiche e sociali.

La Parolata propone

Òspite
Dal latino hospite(m) ‘chi dà o riceve ospitalità’, di etimologia incerta.
Sostantivo.
1. Chi accoglie in casa propria una persona: un ospite accogliente.
2. La persona accolta in casa d’altri: avere ospite un amico; essere ospite di un amico.
Partirsene insalutato ospite: (letterario) senza prendere commiato da nessuno; (figurato) andare via, sparire senza darne notizia a nessuno.
Ospite d’onore: in uno spettacolo radiofonico o televisivo, artista di fama o personaggio importante che interviene con una partecipazione non di primo piano.
3. (raro) Straniero.
4. (biologia) Organismo a spese del quale un parassita vive.
Ospite intermedio: quello in cui un parassita si limita ad accrescersi o a raggiungere la maturità sessuale.
Ospite definitivo: quello in cui un parassita si riproduce.

Aggettivo.
1. Che ospita, che dà ospitalità: la famiglia, il paese ospite.
2. Che riceve ospitalità.
Squadra ospite: nel linguaggio sportivo, quella che disputa l’incontro sul campo di gioco della squadra avversaria.
3. (raro) Forestiero, straniero: in questo paese io sono ospite.

Anfitrióne
Dal nome del mitico re di Tirinto cui, nell’omonima commedia di Molière (1668), si attribuisce generosa ospitalità.
Sostantivo.
Padrone di casa e ospite generoso.

Abbiamo giusto ristampato qualche mese fa il numero della Parolata che riportava la parola ospite. Ma chi ha avuto l’idea di usare una sola parola per identificare che offre ospitalità e chi la riceve?
La Parolata propone che ospite sia unicamente chi viene accolto in casa altrui, mentre l’anfitrione è chi offre ospitalità in casa propria. In questo modo salviamo l’ospite d’onore e la squadra ospite, mentre ci perdiamo il significato della biologia: pazienza, vuol dire che l’organismo a spese del quale un parassita vive diventerà l’anfitrione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: