PROSELITO, TSANTSA; Lettori; Frasi

ottobre 10, 2013

Prosèlito
Dal latino tardo proselўtu(m), che è dal greco proselytos ‘nuovo venuto, straniero’, poi ‘proselito, convertito’, composto di prós ‘verso, oltre’ ed elyt. ‘venire, provenire’.
Anche, raramente, proselite.
Sostantivo maschile (femminile proselita, plurale maschile proseliti, plurale femminile proselite).
Chi da poco si è convertito a una religione o ha abbracciato le idee di una dottrina, di un partito ecc.: fare proseliti, i proseliti del socialismo.

Una (parola) giapponese a Roma

Tsantsa [‘tsantsa]
Voce jivaro.
Anche zànza.
Sostantivo femminile invariabile.
(etnologia) Trofeo rappresentato dalla testa di un nemico ucciso, disossata e mummificata, ridotta delle dimensioni di un pugno, con i capelli mantenuti nelle condizioni di lunghezza naturali.

I lettori ci scrivono

Ci scrive Alex Merseburger.

— Hai scritto:

Pignòlo
Derivato di pigna; il passaggio da ‘pinolo’ a ‘persona meticolosa’ è di incerta spiegazione (forse ‘chi va a cercare il pinolo’, simile a ‘cercare il pelo nell’uovo’).

A Verona la persona pignola si definisce "pilumino" proprio per il suo ricercare il pelo nell’uovo. —

Frasi, non futilità

"Istruendo un selvaggio nelle tecniche più avanzate, non se ne fa una persona civile; se ne fa solo un selvaggio più efficiente."
Carlo Cipolla

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: