R- ZEFIRO, ZEFIR; Accento; Perle

giugno 19, 2013

Zèfiro
Dal latino zephyru(m), che è dal greco zéphyros, da zóphos ‘oscuro, occidentale’.
Anche zèffiro.
Sostantivo.
1. (letteratura) Vento primaverile dolce e leggero, che soffia da ponente: Zefiro torna, e ‘l bel tempo rimena (Petrarca).
2. (estensione. letterario) Qualsiasi vento leggero; brezza: se il notturno zefiro / blando sui flutti spia (Foscolo).
(raro, figurato) Prospero zefiro: vento favorevole, buona sorte.
3. Personificazione del vento Zefiro, nelle raffigurazioni mitologiche e letterarie.

Una (parola) giapponese a Roma

Zefìr
Dal francese zéphyr, propriamente ‘zefiro’, per la leggerezza del tessuto.
Anche zephir.
Sostantivo maschile invariabile.
Tessuto particolarmente leggero di cotone, a righe o a piccoli quadretti.

L’accento, questo sconosciuto

Si dice pànfilo, e non panfìlo.

Perle dai porci

Dalla definizione della parola di ieri.

Mach [pronuncia mak]
Voce tedesca; dal nome dello scienziato austriaco E. Mach (1838-1916).
Sostantivo maschile invariabile.
(fisica) In numero di Mach (o assoluto Mach), rapporto tra la velocità di un corpo in un fluido e la velocità del suono in quello stesso fluido; unità relativa di velocità: volare a Mach 2, a una velocità doppia rispetto a quella del suono, cioè a circa 4000 chilometri l’ora.

La velocità del suono è di poco superiore a 1000 chilometri l’ora, non 2000. L’errore era del dizionario Garzanti, e la Parolata c’è cascata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: