BISOGNO, BISOGNA, QASR; Lettori; Eufemismo; Perle

aprile 11, 2013

Bisógno
Probabilmente dal germanico bisunnia ‘lavoro, affare, cura’, attraverso il latino medievale bisoniu(m).
Sostantivo maaschile.
1. Il mancare, il non disporre di una cosa necessaria: non avere bisogno di nulla; sentire il bisogno di parlare con qualcuno.
(generico) Necessità, occorrenza: soddisfare i propri bisogni materiali.
Esserci bisogno: occorrere: c’è bisogno del medico; non c’è bisogno di gridare.
Lavorare per bisogno: per provvedere al proprio sostentamento.
Trovarsi nel bisogno: in difficoltà economiche, nell’indigenza.
A un bisogno: (letterario) talvolta, in qualche caso.
In caso di bisogno: in caso di necessità, se occorre.
Al bisogno: (bancario) locuzione che sulle cambiali è anteposta all’indicazione del bisognatario.
2. La cosa che occorre, ciò che è necessario: provvedere ai bisogni dei figli.
3. (economia) Necessità o desiderio di un bene o di un servizio che, quando si accompagna a un adeguato potere d’acquisto, si traduce in domanda.
4. (psicologia) Fattore dinamico del comportamento animale e umano che indirizza a un fine particolare le attività dell’organismo; motivazione.
5. (eufemismo, familiare) Necessità corporale: fare i propri bisogni.

Bisógna
Antico francese besoigne, dal francone bisunnja, composto del prefisso germanico bi- ‘presso, vicino’, e di un derivato del verbo sunnjon ‘occuparsi’.
Sostantivo femminile.
1. (letterario) Faccenda, affare.
2. Necessità, occorrenza; ciò di cui si ha bisogno; le volgari bisogne della lor vita (Vico).

Una (parola) giapponese a Roma

Qasr [kazr]
Voce araba, dal latino castra -orum ‘accampamento’.
Sostantivo maschile invariabile.
(storia) Castello del nord Africa, palazzo di notabili, governatori e principi.

I lettori ci scrivono

Si parlava di greggi, e ci scrive a riguardo Tommaso Mazzoni.

— Porrei in evidenza anche il termine "egregio". Dal latino "e" (fuori) con il citato "grege" (grégge), da cui "persona fuori dal grégge", separato da tutti gli altri, distinto.
Con il mio saluto più cordiale ai lettori; anzi, a tutti gli Egregi lettori della Parolata e all’altrettanto Egregio (e unico) Carlo Cinato. —

Grazie Tommaso.

L’eufemismo

Le necessità corporali sono, eufemisticamente, i bisogni, o addirittura i bisognini. Ma le necessità corporali sono anch’esse un eufemismo?

Perle dai porci

La cantante Malika Ayane ha detto: "il mio cd è piantonato ai primi posti della classifica".

Lo sappiamo grazie a Roberto Vittorioso.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: