Archive for 6 ottobre 2009

TALEA, QUIDSIMILE; Accento; Abita; Paesi; Raffaele

ottobre 6, 2009

Parole a confronto

Talèa
Dal latino talea(m), probabilmente da una lingua mediterranea.
Anche, meno comune, tàlea
Sostantivo femminile.
Porzione di una pianta (rametto, foglia, radice) che, interrata, emette radici e genera una nuova pianta.

Taleàggio
Derivato di talea.
Sostantivo maschile.
(agricoltura) Metodo di riproduzione per talea; la propagazione stessa mediante talea.

Tàlea
Etimo incerto.
Sostantivo femminile.
(musica) Nella musica gregoriana, adattamento della melodia (tenor) a uno schema ritmico fisso.

Una (parola) giapponese a Roma

Quidsìmile
Dal latino quid simile ‘qualche cosa di simile’.
Anche quid sìmile o quissìmile.
Sostantivo maschile.
(raro, letterario) Qualcosa di simile: con un’indigena / giubba a tagliere / ecco il quissimile / d’un cancelliere (Giusti).

L’accento, questo sconosciuto

Talèa, inteso come parte della pianta usata per la riproduzione, si dice talèa, ma anche tàlea. Se invece si intende la modalità della musica gregoriana si dice tàlea.

Abita come mangi e Paesi da persone

Gli abitanti di Acireale si chiamano acesi. Questo perché anticamente la città si chiamava Aci. E Aci era un pastore che, nella mitologia greca, era amato dalla dea Galatea.

Chiamatemi Raffaele

Erroneamente ieri non avevamo indicato Piero Fabbri come risolutore del quindicesimo libro. Ha guadagnato 4 punti.

Secondo indizio
Si tratta della storia di un amore contrastato.
Scusate, no, si tratta della storia di una serie di omicidi e di ricatti: l’amore non c’entra nulla, anzi, c’entra l’odio.
No, ti ho detto che è una storia di amore, anzi due storie di amore che si intrecciano, anzi, non si intrecciano, sono proprio due storie di amore per la stessa donna.
Sì, ma lei è combattuta tra amore da un lato e pietà dall’altro. E i due uomini sono proprio diversi tra di loro, e non provano lo stesso sentimento per lei.

Annunci