Archive for 17 ottobre 2008

RUSTICANO, PSAMMON; Lettori; Schiele; Battuta, Nulla5

ottobre 17, 2008

Rusticàno
Dal latino rusticanu(m), derivato di rusticus ‘rustico, della campagna’.
Aggettivo.
Proprio di, relativo a persona rustica, campagnola: semplicità rusticana.
Cavalleria rusticana: il tradizionale codice d’onore vigente tra popolazioni contadine dell’Italia meridionale.
Duello rusticano: duello tra due contadini, secondo regole rozze e primitive.
Sinonimi: campagnolo, contadinesco.

Una (parola) giapponese a Roma

Psàmmon
Derivato di psammo-, dal greco psámmos ‘sabbia’, sul modello di plancton.
Sostantivo maschile invariabile.
(biologia) L’insieme degli organismi vegetali e animali che vivono nella sabbia o nella ghiaia lungo le rive dei laghi o dei mari.

I lettori ci scrivono

Ci scrive marco Marcon che realizza una precisa analisi scientifica sui due proverbi proposti come contrastanti in una scorsa rubrica.

— Chi perdona senza dimenticare, non perdona che per metà.
vs.
Perdonare è da uomini, scordarsene è da bestie.

A rigore i due proverbi non sono completamente contradditori: il primo implica che bisogna prima perdonare e poi scordarsi il fatto, il secondo implica che il perdono deve essere consapevole, non avvenire solo perché ci si è scordati del fatto. Quindi:
Offesa –> Dimenticanza = Bestie
Offesa –> Perdono = Metà lavoro
Offesa –> Perdono –> Dimenticanza = OK —

Cos’altro può aggiungere il vostro curatore? Solo che è dura tenere una rubrica letta da ingegneri.

Come si dice Schiele?

Rabindranath Tagore, scrittore indiano anche noto come Gurudev, si pronuncia [ra’bindrenat ta’gor].

Battuta obbligatoria

Quando si racconta qualche storia poco edificante che riguarda qualcuno, si deve obbligatoriamente dire: "si tratta di una persona di cui non farò il nome, ma solo il cognome".

Molti libri per nulla

Quinto indizio
Alla fine sono tutti contenti: la bambina può stare dal nonno, la ragazzina è guarita e riesce finalmente a camminare, e può stare anche lei in montagna con l’amichetta, l’amico può portare le capre dalle amiche. Ma che bel libro edificante.