Archive for 6 ottobre 2008

UGGIA, BARROW; Animali; Battuta; Perle; Nulla1

ottobre 6, 2008

Ùggia
Forse dal latino volgare udia(m) ‘umidità, frescura’, derivato di udus ‘umido’.
Sostantivo femminile [plurale ugge].
1. (non comune) Ombra degli alberi che danneggia le piante sottostanti.
(estensione) Mancanza di luce; ombra.
2. (figurato) Noia, tedio: il tempo piovoso mette uggia.
Senso di fastidio accompagnato da inquietudine e tristezza: che uggia!
Avere, prendere in uggia qualcuno: trovarlo antipatico.
venire in uggia a qualcuno: diventare molesto, antipatico.
(estensione) Persona antipatica.

uggiolìna
Sostantivo femminile.
1. Diminutivo di uggia.
2. Vago senso di languore allo stomaco dovuto a fame, languorino.

Uggióso
Da uggia.
Aggettivo.
1. (letterario, raro) Ombroso e umido: valle angusta e uggiosa (Manzoni).
2. (figurato) Che fa venire l’uggia; noioso: tempo uggioso; discorsi stupidi e uggiosi; persona uggiosa. Sinonimi: fastidioso, noioso, molesto.
3. Che prova uggia; inquieto, infastidito: umore uggioso.

Sostantivo maschile.
Chi è uggioso: è il solito uggioso.

Una (parola) giapponese a Roma

Barrow [pronuncia ‘barrow]
Voce inglese, dal germanico bergoz.
Sostantivo maschile invariabile.
(archeologia) Tumulo di terra circolare o ellittico che ricopre una o più sepolture. Sinonimo: tumulo.

Parole di animali

Uggiolàre
Latino eiulare ‘lamentarsi ad alta voce’, forse con sovrapposizione di ululare ‘ululare’.
Verbo intransitivo [io ùggiolo ecc.; ausiliare avere].
Detto del cane, guaire piano e lamentosamente per fame, dolore o latro: il cagnolino uggiola quando è solo.

Battuta obbligatoria

Quando qualcuno, dopo avere fatto per un certo tempo qualcosa gratuitamente, chiede una qualche ricompensa bisogna rispondergli "certo: ti darò il doppio di quello che ti ho dato finora, anzi, addirittura il triplo" e poi, a scanso di equivoci gli si spiega la battuta obbligatoria: "il triplo di zero, quindi zero. Ah ah ah".

Perle dai porci

"Troppo attufati i giocatori in area."
Un tale Corrado Sannucci, sulla Repubblica, relativamente a una partita di calcio. Sembra che attufato in romanesco sia un luogo con l’aria viziate, un cibo cotto in pentola chiusa o una persona eccessivamente vestita. Insomma, forse i giocatori erano eccessivamente sulla difensiva, ma magari si poteva esprimere più chiaramente in italiano.

Molti libri per nulla

Con il trentunesimo libro il concorso si infiamma e scoppia la prima rovente polemica. Qualche lettore si è lamentato dicendo che gli indizi non erano corretti perché la storia del libro era di ricreare animali del passato mentre negli indizi si parlava di creare un uomo del futuro. Amici, il vostro curatore non ha mai detto che gli indizi sarebbero stati corretti in tutto e per tutto. Egli può stravolgere la storia come e quanto vuole, il problema è poi vostro di interpretazione degli indizi.

Comunque sono in tanti ad avere risposto correttamente, quindi deduco che gli stravolgimenti non vi mettono in difficoltà più di tanto.

Al primo indizio indovinano Mauro Cociglio (10 punti) e Berilio Luzcech (9 punti); al secondo Giovanni Fracasso (7 punti), il generale Specifico (6 punti), Marco Marcon (5 punti), Massimo Chiappone, Maurizio Codogno, Murialdog (un benvenuto al nuovo concorrente) e Vizi Coloniali (tutti questi ultimi guadagnano 4 punti); al terzo indizio indovinano Maria Rita Pepe, Francesco Caiazzo e Michele (3 punti, e anche Michele entra in classifica!). Una sola risposta errata ricevuta.

Classifica e soluzione qui.

Primo indizio
Tutto iniziò con un bambinello che nacque in una stalla, tanti anni fa. Sarebbe diventato un Re, ma invece dei cortigiani vennero a omaggiarlo la gente umile e, soli, tre re venuti da lontano.